News
domenica, 1 gennaio 2006

EVA MARIE SANT A FAVORE DELLA LIBERTA’ D’ESPRESSIONE

di Redazione
(KIKA) – LOS ANGELES,  2 GIUGNO – Gli scrittori americani dell’associazione P.E.N. (Poets, Essayists, Novelists) hanno chiesto aiuto agli attori hollywoodiani per dare voce ai testi minacciati dalla censura. Domenica prossima infatti l’attrice premio Oscar Eva Marie Sant (premio ricevuto nel 1954 come miglior attrice non protagonista  in “Fronte del porto”) leggerà alcuni brani tratti […]
(KIKA) - LOS ANGELES,  2 GIUGNO - Gli scrittori americani dell'associazione P.E.N. (Poets, Essayists, Novelists) hanno chiesto aiuto agli attori hollywoodiani per dare voce ai testi minacciati dalla censura. Domenica prossima infatti l'attrice premio Oscar Eva Marie Sant (premio ricevuto nel 1954 come miglior attrice non protagonista  in "Fronte del porto") leggerà alcuni brani tratti da "Beloved" di Toni Morrison, il primo autore afroamericano ad aver vinto nel 1993 il premio Nobel per la letteratura. "Beloved", premio Pulitzer nel 1988, affronta l'argomento della schiavitù e delle sue conseguenze sulla popolazione di colore degli Stati Uniti.Il gruppo losangelino degli scrittori riuniti nell'associazione internazionale P.E.N. si oppone fin dalla sua fondazione nel 1921 ad ogni forma di oppressione delle libertà intelletuali. "A New York - ha affermato il direttore esecutivo del gruppo statunitense P.E.N. Adam Somers sulle pagine del Los Angeles Times -  organizzano altri tipo di incontri, qui siamo pieni di star e alcune di esse sono pronte ad unirsi alla nostra battaglia". Oltre alla Sant ci saranno gli attori Tony Shalhoub e Carrie Fisher a leggere autori come Harper Lee, Mark Twain e Luis Rodriguez. "L'intolleranza verso le opinioni altrui sta crescendo, sopraytutto tra i politici" ha affermato la Sant.  "Bisogna - ha concluso Somers - difendere uno dei nostri diritti fondamentali, quello di criticare in maniera libera attraverso qualsiasi mezzo, prosa, poesia 8452e articoli di giornali"
Ultime in News
News correlate