News
domenica, 1 gennaio 2006

Eli Roth, dalle forme di Baywatch alla sceneggiatura di “Hostel2”

di Redazione
(KIKA) – LOS ANGELES, 13 GIU – Dalla Repubblica Ceca all’Italia, gli ostelli maledetti di Eli Roth riservano ancora notti insonni di sangue e violenza ai malcapitati avventori. “Sto scrivendo “Hostel 2” per ragazze – ha rivelato a MTV il regista di “Cabin Fever” al momento impegnato sul set di “Baywatch” – le protagoniste questa […]
(KIKA) – LOS ANGELES, 13 GIU – Dalla Repubblica Ceca all’Italia, gli ostelli maledetti di Eli Roth riservano ancora notti insonni di sangue e violenza ai malcapitati avventori. “Sto scrivendo “Hostel 2” per ragazze - ha rivelato a MTV il regista di “Cabin Fever” al momento impegnato sul set di “Baywatch” - le protagoniste questa volta saranno tre giovani donne che invece di trovare un’estate di divertimenti nel Belpaese, si ritrovano in balia di folli criminali”. Nel sequel di “Hostel”saranno svelati tutti gli ingranaggi di una organizzazione internazionale che cattura ignari turisti per sottoporli a trattamenti terribili, e Roth, d’ altronde, lo ha promesso “ci saranno sangue e torture a volontà”. Sopravvissuto all’incubo del primo “Hostel”, quello praghese in cui i suoi due amici persero la vita, l’americano Paxton, interpretato da Jay Hernandez, pare non averne abbastanza dell’Europa. Lo ritroveremo, infatti, in Italia e questa volta in compagnia delle tre protagoniste che conoscera’ proprio durante la sua vacanza italiana. “Paxton ha qualche dito in meno in questo secondo film, le sue prodezze saranno pertanto limitate ma c’e’ ancora spazio per lui” ha detto il regista che ha iniziato a scrivere la sceneggiatura del secondo film nel punto in cui il primo si era interrotto. “La storia iniziera’ con Paxton appena scampato alla morte e in preda ad un terribile shock. Lo vedremo perseguitato dal ricordo di quella esperienza, incapace di dormire la notte e di riprendere una vita normale”.







Ultime in News
News correlate