News
lunedì, 1 gennaio 2007

Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro”

di Redazione
(KIKA) LOS ANGELES, 18 GENN – Angelina Jolie accusa il presidente degli Stati Uniti George W. Bush di rendere l’America antipatica agli occhi degli stranieri. L’attrice, da anni ambasciatrice di buona volontà dell’UNHCR, ha detto che il suo lavoro come messaggero di pace nei paesi del terzo mondo è diventato quasi impossibile da quando Bush […]
Angelina Jolie - New Dehli - 08-01-2007 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - New Dehli - 05-11-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - Pune - 12-10-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - Pune - 12-10-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - New Dehli - 05-11-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - New Dehli - 05-11-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - New Dehli - 05-11-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - India - 16-11-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro” Angelina Jolie - Pune - 25-10-2006 - Angelina Jolie:”Bush mi complica il lavoro”
(KIKA) LOS ANGELES, 18 GENN - Angelina Jolie accusa il presidente degli Stati Uniti George W. Bush di rendere l'America antipatica agli occhi degli stranieri. L'attrice, da anni ambasciatrice di buona volontà dell'UNHCR, ha detto che il suo lavoro come messaggero di pace nei paesi del terzo mondo è diventato quasi impossibile da quando Bush è stato rieletto. "Quando viaggio nei paesi poveri - ha detto la Jolie - mi guardano di traverso appena dico che sono americana. Non riescono a pensare che un americano possa essere interessato ad aiutarli. Penso che - si continua a leggere sul sito Hollywood.com - non capiscono come mai gli americani hanno riletto una seconda volta un presidente con una politica estera devastante per troppo paesi. Dobbiamo cominciare - ha concluso la compagna di Brad Pitt - a farci delle domande"
Ultime in News
News correlate