News
mercoledì, 4 maggio 2011

Dolce e Gabbana prosciolti dalla doppia accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi

di Redazione
(KIKA) – MILANO – Sono state rese note le motivazioni con cui il Gup di Milano, Simone Luerti, ha prosciolto i due stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana dall’accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi, per un ammontare di circa un miliardo di euro. Secondo il giudice “L’intera operazione si […]
Stefano Gabbana, Domenico Dolce - Milano - 04-05-2011 - Dolce e Gabbana prosciolti dalla doppia accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi Dolce&Gabbana, Gabbana - Milano - 25-06-2008 - Dolce e Gabbana prosciolti dalla doppia accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi Stefano Gabbana, Domenico Dolce - Milano - Dolce e Gabbana prosciolti dalla doppia accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi Stefano Gabbana, Domenico Dolce - Milano - 22-09-2010 - Dolce e Gabbana prosciolti dalla doppia accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi
(KIKA) - MILANO - Sono state rese note le motivazioni con cui il Gup di Milano, Simone Luerti, ha prosciolto i due stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana dall'accusa di truffa ai danni dello Stato e dichiarazione infedele dei redditi, per un ammontare di circa un miliardo di euro. Secondo il giudice "L'intera operazione si è realizzata alla luce del sole, le condotte contestate integrano palesemente una delle molteplici forme che assume l'elusione fiscale ma quest’ultima si distingue dall'evasione fiscale perché non si pone in diretta violazione di un precetto normativo. Inoltre si osserva che l'intera operazione, come tale, si è realizzata alla luce del sole, dagli incarichi ai professionisti agli atti costitutivi delle società, fino alle loro denominazioni".

Ultime in News
News correlate