Cinema e TV
mercoledì, 12 ottobre 2011

Tim Allen nei guai per una battuta anti-gay in Last man standing

di Redazione
(KIKA) – LOS ANGELES, 12 OTT – Tim Allen ha avuto una reazione negativa dalla comunità gay per la prima puntata del suo telefilm Last Man standing. L’attore interpreta un 50enne con una figlia rimasta incinta molto giovane. Il protagonista ha una visione di quello che sono gli “uomini veri” e durante la trasmissione fa […]
Tim Allen - Hollywood - 07-03-2006 - Tim Allen nei guai per una battuta anti-gay in Last man standing Tim Allen - Los Angeles - 03-05-2010 - Tim Allen nei guai per una battuta anti-gay in Last man standing Tim Allen - Los Angeles - 24-10-2009 - Tim Allen nei guai per una battuta anti-gay in Last man standing Jane Allen, Tim Allen - Century City - 09-01-2009 - Tim Allen nei guai per una battuta anti-gay in Last man standing
(KIKA) – LOS ANGELES, 12 OTT - Tim Allen ha avuto una reazione negativa dalla comunità gay per la prima puntata del suo telefilm Last Man standing. L’attore interpreta un 50enne con una figlia rimasta incinta molto giovane. Il protagonista ha una visione di quello che sono gli “uomini veri” e durante la trasmissione fa un commento giudicato anti-gay, quando dice che non vuole che suo nipote “balli su un carro in una parata”. Allen aveva difeso la battuta durante un incontro con la stampa dicendo che si trattava di un’idea del suo personaggio, ma questo non è bastato a commentatori gay come il giornalista di Entertainment Weekly Tanner Stransky che ha spiegato come una frase del genere detta in televisione potrebbe spingere i giovani a nascondersi ancora di più.
Ultime in Cinema e TV
News correlate