Cronaca Italiana
mercoledì, 10 ottobre 2012

Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino

di Marcello Puddu
Il Comandante chiede gli stipendi arretrati e il reintegro
Francesco Schettino - 13-07-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 13-07-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 15-01-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 01-08-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 10-10-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 10-10-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 10-10-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Costa Concordia - Isola del Giglio - 21-01-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Costa Concordia - Isola del Giglio - 23-01-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Francesco Schettino - 13-07-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Costa Concordia - Isola del Giglio - 19-01-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino Costa Concordia - Isola del Giglio - 23-01-2012 - Costa Crociere licenzia il comandante Francesco Schettino
(KIKA) - GENOVA - 10 OTT - Il procedimento disciplinare della Costa Crociere nei confronti di Francesco Schettino ha portato al licenziamento del comandante della Costa Concordia, la nave da crociera naufragata il 13 gennaio scorso all'Isola del Giglio e che è costata la vita a trentadue persone. Tra le ragioni del provvedimento, Costa Crociere ha citato le testimonianze di alcuni passeggeri che hanno dichiarato di aver visto il comandante bere una grossa quantità di vino, e poi il suo abbandono della nave quando a bordo si è creato il panico e ancora in molti dovevano essere soccorsi. Oltre a Schettino e altri membri dell'equipaggio sono stati indagati anche i tre manager dell'imbarcazione Roberto Ferrarini, Manfred Ursprunger e Paolo Mattesi. Ritenendo di essersi comportato correttamente, Francesco Schettino ha impugnato il provvedimento davanti al giudice del lavoro, contestando la motivazione per giusta causa e chiedendo il reintegro oltre agli stipendi arretrati. (MP)

Ultime in Cronaca Italiana
News correlate