Sport
domenica, 25 novembre 2012

L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia

di Christian Fusero
A Firenze solo 3 punti separano i Wallabies dagli azzurri
Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Mirco Bergamasco - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Denis Dallan - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia Nazionale Italiana - Firenze - 24-11-2012 - L’Italia del rugby sfiora l’impresa contro l’Australia
(KIKA) - FIRENZE - La nazionale italiana di rugby ha sfiorato l'impresa contro l'Australia nonostante abbia poi perso l'incontro giocato a Firenze per 19 a 22. La squadra allenata da Jacques Brunel, dopo un primo tempo terminato sul punteggio di 22 a 6, si è rimessa in gioco conquistando ben 13 punti, lasciando a zero nel secondo tempo la terza squadra nel ranking mondiale. Grande il rammarico degli azzurri che, all'ultimo minuto, hanno sbagliato con Orquera il calcio piazzato che avrebbe garantito il pareggio. Durante il match si è infortunato Mirco Bergamasco, uscito in barella nella ripresa per un incidente al ginocchio sinistro. Soddisfatto comunque il tecnico azzurro che al termine della sfida ha dichiarato: "Era importante per noi, dopo la partita con la Nuova Zelanda, essere in grado di confermarci a questo livello: manca ancora qualcosa ma ci siamo riusciti. Siamo sulla strada giusta. Con gli All Blacks siamo venuti meno nella ripresa e oggi abbiamo avuto difficoltà nel primo tempo: dobbiamo riuscire ad esprimerci allo stesso livello per tutti gli ottanta minuti, è quello che fa la differenza a questo livello dove ogni errore si paga a caro prezzo. Avremmo potuto pareggiare o vincere e non avremmo rubato nulla".

Ultime in Sport
News correlate