ref =
Cinema e TV
lunedì, 3 dicembre 2012

Brad Pitt: “Stare con la mia famiglia significa tutto per me”

di Silvia Donati
Intervista a People, la star parla di famiglia, lavoro, età che avanza
foto 1 di 10
Brad Pitt
 
 
Brad Pitt   (foto di LTA)
L’annuncio l’ha dato la scorsa settimana a New York alla premiere di Killing Them Softly, l’ultimo film che lo vede protagonista nei panni di un sicario della mafia: il momento è arrivato, presto sposerà Angelina. In realtà se ne parla già da tempo, specialmente da quando il fidanzamento è diventato ufficiale in aprile. Ora Brad Pitt, 50 anni nel 2013, insieme ad Angelina Jolie dal 2005, con cui ha sei figli, sembra davvero pronto per il grande passo. Anche perché i suoi figli glielo chiedono. E lui, per cui la famiglia “è tutto”, non vuole deluderli. Ma non ha alcuna intenzione di rivelare la data, come dichiarato in un’intervista esclusiva al settimanale americano People. L’unico dettaglio che rivela è che la cerimonia sarà molto semplice e limitata a pochi intimi.

Nella lunga intervista a People, Brad Pitt parla del suo ruolo di padre, del lavoro e dei 50 anni che si avvicinano. Sembra un tipo tutto lavoro e famiglia l’uomo giudicato il più sexy del mondo. In questi ultimi mesi è stato impegnato sul set dello zombie thriller World War Z, in Inghilterra, dove si è temporaneamente trasferito con la famiglia. Ma quando gli si chiede quale sia stato per lui il momento più significativo dell’anno, risponde: “Questo per me è stato un anno dedicato alla famiglia; un anno semplice ma buono. Mama (come lui chiama Angelina, ndr) ha lavorato più di me. E francamente non mi è dispiaciuto. Mi diverto moltissimo a passare il tempo con i miei figli”.

L’altro film con cui è stato impegnato Brad Pitt quest’anno è Killing Them Softly, girato in sei settimane a New Orleans (“non c’è nessun altro posto come New Orleans”, dice Pitt, che lì ha una casa, “è unica”). Il film fa un ritratto piuttosto cupo del capitalismo, ma secondo Pitt l’approccio del film è amorale: “Il mio personaggio non dice né che sia buono né che sia cattivo. E’ semplicemente come è. Sei ingenuo se non capisci quelle regole, e sarai sicuramente in difficoltà se non le capisci. E’ una questione di sopravvivenza del più forte”.

Nell’intervista a People, Pitt parla anche di politica. L’attore è un forte sostenitore di Barack Obama, come del resto a Hollywood lo sono quasi tutti. “Sono molto contento che Obama sia stato rieletto. Specialmente per le questioni di politica estera e per tutta una serie di questioni controverse, come il matrimonio gay. Io sono a favore di questa iniziativa. Credo nell’uguaglianza per tutti, e credo sarà solo una questione di tempo. La generazione futura non ha paura di nulla”.

Cosa prova Brad Pitt riguardo al fatto di compiere 50 anni? “Questo è quello che penso: ok, hai raggiunto la mezza età, non sai quanto tempo ti resta. Assicurati di goderti ogni anno più che puoi. Voglio assicurarmi di fare cose che abbiano un valore per me. Cose che ho sempre voluto provare. E voglio essere certo di non fare quelle che non voglio fare. Perché sono molto consapevole del tempo che passa. E so che il tempo non è infinito”.

Potrebbe sempre chiedere consigli all’amico George Clooney, che di anni ne ha 51. “Oh no, lui è troppo vecchio, viviamo vite completamente diverse” scherza. “Cosa potrebbe dirmi se non di prendermi cura del mio fegato?!”

Cosa manca di più a Brad Pitt degli Stati Uniti ora che vive in Inghilterra? Guardare il football in high definition.

Cosa ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Cerca nelle News  
Ultime in Cinema e TV
News correlate
Magazine di cultura, spettacolo e società
Testata registrata presso il Tribunale di Genova.
Direttore Responsabile: Andrea Carugati
MILANO - Via Ingegnoli 10
LOS ANGELES - 2010 N. Beachwood Dr
Contattaci: redazione@kikapress.com