Cronaca Italiana
lunedì, 16 settembre 2013

Costa Concordia: un’altra prospettiva

di Chiara Bruschi
Continuano i lavori che andranno avanti fino a notte fonda
Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva Costa Concordia - Isola del Giglio - 16-09-2013 - Costa Concordia: un’altra prospettiva
ISOLA DEL GIGLIO - Affiorano nuovi lati della Costa Concordia. Il sollevamento della nave sta riportando alla luce le parti sommerse del relitto, rimasto nell'acqua per metà per oltre un anno.

Al momento la fiancata si è staccata completamente dalle rocce, applicando un carico massimo di 6.000 tonnellate, in linea con le previsioni, grazie alla forza indotta dal tiro dei cavi, messi in tensione dai martinetti idraulici. Il relitto è ruotato di 10 gradi e dovrà ancora ruotare di almeno altrettanti per raggiungere il punto, individuato a circa 20 gradi rispetto alla posizione iniziale, in cui le valvole degli 11 cassoni sul lato sinistro raggiungeranno il livello del mare.

Ultime in Cronaca Italiana
News correlate