Cronaca estera
mercoledì, 6 novembre 2013

Caporale inglese fa la foto col suo assassino

di Marcello Puddu
Il soldato britannico ucciso subito dopo aver scattato la foto
Il caporale Brent McCarthy non poteva sapere che la fotografia scattata al fianco di un poliziotto afghano sarebbe stata l’ultima istantanea della sua vita. Anzi, non sapeva nemmeno che da lì a poco sarebbe stato ucciso proprio dall’uomo al suo fianco.

Il Caporale inglese è cascato nella trappola di un criminale afghano, che arrivando fino alla linea di guardia dei militari britannici in territorio nemico, è riuscito a spacciarsi per un uomo delle forze dell’ordine, arrivato nel posto solo per assicurarsi delle operazioni degli uomini inglesi.

Dopo un breve conciliabolo in cui l’assassino ha rabbonito McCarthy è venuto il momento di scattare la foto ricordo.

Un errore fatale, perché appena si è voltato, il Caporale è stato colpito dall'uomo, che pochi secondi dopo ha rivolto l’arma e fatto fuoco anche contro l’altro soldato inglese presente nel campo di Lashkar Gah. Entrambi i militari britannici hanno perso la vita.

Ultime in Cronaca estera
News correlate