Gossip
mercoledì, 13 novembre 2013

Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA

di Christian Fusero
Anche Giovanardi e Gasparri attaccano la cantante: "E' una criminale"
Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Maurizio Gasparri - Brescia - 12-05-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Carlo Giovanardi - Roma - 23-02-2011 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Carlo Giovanardi - Roma - 23-02-2011 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Miley Cyrus - Amsterdam - 11-11-2013 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA Maurizio Gasparri - Milano - 17-11-2012 - Miley Cyrus indagata dopo lo spinello agli EMA
AMSTERDAM - La bravata di Miley Cyrus, che ha fumato uno spinello sul palco dello Ziggo Dome di Amsterdam durante la sua esibizione agli Mtv music Awards 2013, non è passata inosservata.

Nonostante in Olanda il consumo di hashish sia tollerato per uso personale le autorità stanno indagando se la popstar abbia fumato in un’area dove è vietato fumare.

Tjitte Mastenbroek dell’Autorità nazionale per i consumatori ha spiegato: "Abbiamo ricevuto delle lamentele sul fumo, che é stato visto anche in tv. Dobbiamo indagare" aggiungendo "I lavoratori hanno diritto a un’ambiente privo di fumo, inclusi i cameraman e i tecnici del suono".

Anche in Italia ci sono state reazioni abbastanza decise.

I senatori Maurizio Gasparri e Carlo Giovanardi, ospiti del talk show Klauscondicio di Klaus Davi, hanno condannato il gesto dell'ex interprete di Hannah Montana: "Miley Cyrus è una criminale, un'irresponsabile" ha dichiarato Giovanardi, aggiungendo "Il suo è stato un atto di incoscienza assoluta, opera di una cantante e di un personaggio che si fa carico e si rende responsabile delle tragedie future di tutti coloro che entrano in questo meccanismo infernale della droga. Tutto quello che la famiglia, la scuola, gli psicologi fanno per mettere in guarda dai danni non può essere vanificato da questi gesti".

Mentre il vicepresidente del Senato è stato chiaro: "I network che dovessero rimandare in onda la scena incorrerebbero in pesanti sanzioni così come prevede la nostra legge".

Ultime in Gossip
News correlate