Cronaca estera
mercoledì, 19 agosto 2015

Pistorius resta in carcere: niente arresti domiciliari

di Simona Foti
L'atleta paralimpico avrebbe dovuto uscire di prigione questo venerdì.
JOHANNESBURG - Niente arresti domiciliari per Oscar Pistorius, l'atleta paralimpico condannato per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp: la decisione sulla sua scarcerazione è stata infatti sospesa in vista di una revisione della commissione per la libertà condizionata.

Pistorius avrebbe dovuto essere scarcerato venerdì 21, dopo aver scontato un sesto della pena che gli era stata comminata per il delitto, cinque anni di carcere, ritenuta da molti davvero esigua per l'accusa di omicidio. Ieri il ministro della Giustizia, Michael Masutha, aveva fatto sapere che stava ottenendo una consulenza legale sul diritto della commissione di trasferirlo ai domiciliari, dopo aver ricevuto una petizione da parte del Progressive Women's' Movement of South Africa, che esprimeva opposizione per l'imminente liberazione dell'atleta.

Oggi Reeva Steenkamp avrebbe compiuto 32 anni e i suoi genitori, che si sono sempre dichiarati in forte disaccordo con la condanna di Pistorius a soli cinque anni di carcere, hanno diffuso delle foto della figlia.

Guarda la gallery



 
Ultime in Cronaca estera
News correlate