Cronaca estera
giovedì, 15 ottobre 2015

Oscar Pistorius sarà libero per buona condotta dal 20 ottobre

di Simona Foti
La scarcerazione a 11 mesi dalla sentenza per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp.

JOHANNESBURG - Martedì 20 ottobre Oscar Pistorius uscirà dal carcere in cui sta scontando la condanna a cinque anni per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp: il campione paralimpico sarà libero sulla parola, dopo aver trascorso dietro le sbarre solo 11 mesi, un quinto della pena che gli era stata comminata per omicidio colposo.

La libertà per buona condotta prevede che, uscito dal carcere, Pistorius si sottoponga a costanti controlli psicologici e il divieto di detenere armi, di cui è un collezionista.

Lo scorso agosto, poco prima del giorno in cui Reeva Steenkamp avrebbe compiuto gli anni, la corte aveva bloccato la liberazione dell'atleta e la recente decisione ha destato molto scalpore in Sudafrica: i genitori della Steenkamp si sono detti "non sorpresi" per la scarcerazione, di cui erano già stati avvertiti, ma hanno ribadito che già la pena di cinque anni, scontata dietro le sbarre solo per un quinto, non era comunque sufficiente.

"Per nostra figlia, ma per chiunque, dieci mesi non sono abbastanza. Reeva è stata derubata del suo futuro, della sua carriera, della possibilità di sposarsi e avere un bambino," hanno commentato i genitori della vittima. I guai giudiziari non sono comunque ancora finiti per Oscar Pistorius: il mese prossimo dovrà presentarsi nuovamente davanti in tribunale, dove rischia una condanna a 15 anni.

Oscar Pistorius ha ucciso la fidanzata 30enne il giorno di San Valentino del 2013: durante il processo dichiarò di aver creduto che si trattasse di un ladro.

Ultime in Cronaca estera
News correlate