Cronaca estera
venerdì, 25 marzo 2016

Il campione di Taekwondo condanna il fratello terrorista

di Redazione
Mourad Laachraoui è il fratello di Najim Laachraoui, uno dei due kamikaze di Bruxelles.


BRUXELLES - Mourad Laachraoui ha voluto presentarsi ai media per condannare con fermezza il comportamento del fratello Najim, uno dei due kamikaze degli attentati di Bruxelles.

Campione belga di Taekwondo, medaglia d'oro al 13/o open di Tel Aviv, Mourad Laachraoui ha precisato di non avere notizie del fratello dal febbraio del 2013, quando Najim era partito per la Siria.

GUARDA LA GALLERY



Secondo le indagini degli inquirenti, Najim Laachraoui è stata una delle figure centrali dei recenti tragici fatti che hanno sconvolto l’Europa: sotto falso nome, Soufiane Kayal, aveva affittato in Belgio la casa per preparare gli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre. Il suo Dna era stato rinvenuto, oltre all’aeroporto di Bruxelles dove s’è fatto saltare in aria, in molti covi strategici dei terroristi dell’Isis, sia sulle cinture esplosive utilizzate dall’uomo bomba Ismael Mostefai al Bataclan, sia in quelle rinvenute allo Stade de France.

GUARDA IL VIDEO: MADONNA, LA MUSICA CONTRO IL TERRORISMO


Loading the player...
Video di Fabrizio Cirulli/web
Ultime in Cronaca estera
News correlate