Curiosità
martedì, 24 maggio 2016

Con la figlia all’altare grazie alle gambe bioniche

di Marcello Puddu
Nel 2012 perde l'uso delle gambe, ma realizza il sogno grazie a un prodigio tecnologico.


Accompagnare la figlia all’altare è il sogno di ogni padre, una gioia che però Chris Palmer ha rischiato di non poter vivere a causa di una paralisi che lo aveva costretto su una sedia a rotelle.

La doccia gelata nella vita dell’uomo è arrivata nel 2012, quando un tumore molto aggressivo lo aveva prima costretto a una lunga degenza in un letto d’ospedale e infine reso paralitico agli arti inferiori: “La prima cosa a cui ho pensato quando ho preso atto della mia nuova condizione era che non avrei mai più potuto camminare a fianco di mia figlia nel giorno del suo matrimonio, svaniva definitivamente un sogno”.

GUARDA LA GALLERY



Nel mentre la figlia Heather e il futuro marito Christopher Hall hanno atteso una soluzione congrua per regalare al padre e suocero il meritato giorno di gioia, che ha iniziato a prendere forma quando il medico Tom Taverner ha offerto al signor Palmer la possibilità di adottare un paio di gambe bioniche. Rex Bionics, questo il nome degli arti artificiali, avrebbero permesso a Palmer di restare eretto per il tempo necessario a completare la cerimonia di nozze della figlia. Il macchinario infatti permette non solo di tornare a muovere le gambe, ma anche di stare in piedi grazie a un supporto per la schiena, ma ha permesso soprattutto al signor Palmer di vivere uno dei giorni più emozionanti nella vita di un padre.

GUARDA IL VIDEO

Loading the player...
Video di puddu/bruschi
Ultime in Curiosità
News correlate