kikapress

In UK è Brexit: e David Cameron si dimette

LONDRA – Nell’amletico interrogativo tra In & Out, la Gran Bretagna ha scelto la Brexit, cioè l’uscita dall’Unione Europea. Il primo a farne le spese? David Cameron, che ha sostenuto a più riprese la necessità per il Paese di restare in seno alla EU e che oggi ha rassegnato le sue dimissioni da primo ministro.

Guarda anche: A Trafalgar Square il concerto in onore di Jo Cox

“Buongiorno a tutti, il Paese ha appena preso parte a un gigantesco esercizio di democrazia, forse il più grande della nostra storia… Farò di tutto come primo ministro per governare la nave nelle prossime settimane e nei prossimi mesi ma non credo sia giusto restare alla guida fino alla sua prossima destinazione. Non è una decisione che ho preso a cuor leggero ma credo fermamente che sia interesse nazionale avere un periodo di stabilità e poi una nuova nuova leadership”.

DIMISSIONI DI DAVID CAMERON: GUARDA LA GALLERY!

Boris Johnson, ex sindaco di Londra e grande fautore della Brexit, sarebbe già pronto alla successione.

In Gran Bretagna, il 52% dei cittadini ha votato per uscire dall’Unione Europea contro il 48% di chi era a favore della permanenza nell’EU. Contro la Brexit si era espresso anche il presidente Barack Obama nel corso della sua ultima visita a Londra.

David Cameron, amante dell’Europa e dell’Italia: GUARDA IL VIDEO!

Loading the player...
Video di TV1©kikapress.com