Cinema e TV
giovedì, 27 ottobre 2016

Addio a Luciano Rispoli, una vita per la tivù

di Simona Foti
Il giornalista e conduttore televisivo è deceduto a 84 anni a causa di una lunga malattia.
CASALPALOCCO (ROMA) - Lutto nel mondo della televisione: è scomparso nella notte Luciano Rispoli, giornalista e conduttore televisivo e radiofonico. Rispoli aveva 84 anni e da tempo era malato.

Luciano Rispoli

A darne la notizia è stato Mariano Sabatini, giornalista e suo storico collaboratore, con questo comunicato: "Luciano Rispoli è mancato ieri sera tardi nella sua casa di Casalpalocco. Con grandissima costernazione, e in accordo con la moglie e i figli, devo dare la triste notizia della scomparsa del popolare giornalista, autore e conduttore di programmi celeberrimi: Parola mia e Tappeto volante su tutti."

Luciano Rispoli era nato a Reggio Calabria nel 1932. Era entrato in Rai nel 1954 grazie a un corcorso per radiocronista e dopo un provino con Vittorio Veltroni, direttore de L'Unità e padre di Walter. Per la radio partecipa alle Radiosquadre, conduce Il Buttafuori e partecipa all'ideazione della trasmissione cult Bandiera gialla, di cui inventa il titolo, di Chiamate Roma 3131 e della famosa Corrida di Corrado.

Luciano Rispoli alla prima di Aggiungi un posto a tavola: GUARDA LA GALLERY!



In qualità di responsabile del settore varietà fa esordire Maurizio Costanzo per i testi di Canzoni e nuvole di Nunzio Filogamo, Raffaella Carrà (Raffaella col microfono a tracolla), Paolo Villaggio, a cui affida il primo programma dal titolo Il sabato del Villaggio e Paolo Limiti.

Dal 1977 al 1987 fu direttore del Dipartimento Scuola Educazione e nel 1985 ideò e condusse per tre stagioni  il preserale di Rai Uno Parola Mia, quiz sulla lingua italiana, afficancato da Anna Carlucci e dal professor Luigi Beccaria, ordinario di Letteratura Italiana all'Università di Torino, che ha sede proprio di fianco agli studi Rai da cui il quiz veniva trasmesso.

Guarda anche: Luciano Rispoli alla presentazione de libro di Gianfranco Fini Il futuro della libertà

Nel 1993 viene chiamato dal direttore di Telemontecarlo per creare un programma contenitore per il pomeriggio: nasce così Tappeto Volante,  che occupa il palinsensto dalle 12.45 fino alle 18.30 includendo film, telefilm, giochi al telefono, sondaggi, rubriche (come quelle di cucina di Wilma De Angelis), che viene trasmesso fino al 2009 anche su altri canali. Al fianco di Rispoli si avvicendano nel corso degli anni Rita Forte (che ritorna nel 2007 - 2008), Arianna Ciampoli e Melba Ruffo, Roberta Capua, Samantha De Grenet, Claudia Trieste, Michela Rocco di Torrepadula, l'attrice Eliana Miglio, Ginevra Bichi Ruspoli, Tania Zamparo.

Sposato con Teresa Betto, ha avuto tre figli. Le nozze furono celebrate da Padre Pio. " Il rito era fissato per le 4 del mattino - raccontò - Ci avvicinammo all'altare e dopo un po' arrivò. Era un uomo burbero, ai limiti della scortesia, frettoloso anche nella celebrazione del matrimonio. Dava la sensazione di adempiere con fatica e con fastidio agli obblighi enormi della sua vita di santo in terra".

Il suo marchio di fabbrica era la televisione garbata, come amava dire lui, non volgare, mai urlata.

Loading the player...
Video di Mary Calvi


 

 
Ultime in Cinema e TV
News correlate