kikapress

Guerra Russia-Stati Uniti sopra i cieli dell’Area 51

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

KIKA – LOS ANGELES – Lo scorso otto novembre, esattamente il giorno dell’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti, nei cieli dell’Area 51 si è svolto un combattimento manovrato tra un F-16 ed un Su-27 Flanker russo. Le foto sono state effettuate dal fotografo americano Phil Drake.

Sebbene la presenza dei velivoli russi non sia mai stata un segreto, si tratta comunque di un fatto abbastanza raro e che ha già fatto allarmare in molti.

La base del Nevada Groom Lake, nota anche come Area 51, è da decenni al centro di ogni teoria complottistica, anche se negli Usa esistono almeno altre nove basi come l’Area-51 utilizzate per i test missilistici.

Le foto sono state scattate dalla Tikaboo Valley, circa 20 miglia ad est della base.

 

 

Questo quello che ha detto Phil Drake: “A distanza di alcuni anni dalla mia ultima visita, sono ritornato nell’Area 51 nella speranza di fotografare gli ultimi prototipi militari in fase di test. Ho assistito a numerosi combattimenti manovrati tra F-15 ed F-16 durante il mio primo giorno. Le cose si sono fatte interessanti nel secondo giorno di appostamento a ridosso della base. Mentre stavo valutando se spostarmi in un’altra zona, come la Queen City Summit o la Powerlines Overlook, la mia attenzione si è subito rivolta ad un velivolo appena decollato dalla base di Groom Lake. Per la prima volta sono riuscito ad inquadrare un Su-27. Erano circa le 15. Pochi secondi dopo, un F-16 è decollato dalla stessa base”.

 

Dopo circa quindici minuti, i due caccia sono entrati in battaglia. L’agilità del Su-27 è impressionante. Dopo circa 25 minuti, il dogfight si è concluso ed i due velivoli sono atterrati nella pista di Groom Lake”.

GUARDA ANCHE  – Donald Trump palpeggiato dalle Femen!