Politica Estera
mercoledì, 9 novembre 2016

Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta

di Alessandro Cona
Rompe il silenzio la candidata democratica, a lungo data per favorita e battuta da Trump.
Hillary Clinton


WASHINGTON - Tim Kaine ha introdotto Hillary Clinton nel quartier generale della candidata democratica alla Casa Bianca, che ha rotto il silenzio per la prima volta dopo la vittoria inaspettata di Donald Trump. L'ex Segretario di Stato è stata accolta da un lunghissimo applauso.

"Grazie per essere qui, vi amo tutti. Ho fatto le congratulazioni a Donald Trump e mi sono offerta di collaborare con lui per il bene del Paese, spero che sia un presidente di successo per l'America. Non è l'esito che mi aspettavo ovviamente, ma mi sento orgogliosa e con molta gratitudine per la campagna elettorale che abbiamo messo insieme ed essere il vostro candidato è stato l'onore più grande di tutta la mia vita. So che vi sentite delusi come me e così decine di migliaia di persone che avevano investito le loro energie in questo sforzo."

GUARDA LA GALLERY

Hillary Clinton - Pembroke Pines - 05-11-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Hillary Clinton - Coconut Creek - 25-10-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Hillary Clinton, Donald Trump - 20-10-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Hillary Clinton, Atmosphere, Donald Trump - New York - 09-11-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Chris Wallace, Hillary Clinton, Donald Trump - 20-10-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Hillary Clinton, Donald Trump - 20-10-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta Empire State Building, Hillary Clinton - New York - 09-11-2016 - Le prime parole di Hillary Clinton dopo la sconfitta


"La nostra campagna non riguardava una sola persona, ma il Paese che amiamo e un America basata sulla speranza per tutti. Io amo l'America e se anche voi lo fate dobbiamo accettare il risultato. Donald sarà il nostro presidente e dobbiamo aiutarlo in questo. La nostra democrazia richiede il nostro coinvolgimento tutto il tempo, non solo una volta ogni quattro anni per rendere la nostra economia funzionante per tutti. Abbiamo passato un anno e mezzo cercando di unire le persone in ogni angolo del Paese per dire che il sogno americano è grande per tutti, per uomini, donne, gay, immigrati, disabili. Sono grata di stare qui con tutti voi."

"Il nostro Paese vi deve tantissimo", ha concluso la Clinton rivolgendosi a Barack Obama e la moglie Michelle.

GUARDA ANCHE

Donald Trump eletto: sarò il presidente di tutti

 

GUARDA IL VIDEO DELLA CANDIDATURA ALLA CASA BIANCA DI HILLARY CLINTON

Loading the player...
Video di web
Ultime in Politica Estera
News correlate