martedì, 16 giugno 2015

Donald Trump sarà  il prossimo Presidente Usa?

di Chiara Bruschi
L'imprenditore ha ufficializzato la candidatura alle primarie Repubblicane.
WASHINGTON - 3 mogli, Ivana, Marla e Melania, 5 figli, Ivanka, Eric, Donald Jr, Tiffany e Barron, 1 grattacielo che porta il suo nome, The Trump Tower, 1 programma tv cucito a sua immagine, The Apprentice, e importato anche in Italia con Flavio Briatore nei panni del suo alter ego, e, come scrive Forbes, un patrimonio di 4 miliardi di dollari per il 2015. Sono i numeri di Donald Trump: poteva mancare l'ambizione che ogni uomo di potere, su suolo americano, ambisce a soddisfare? No, è la risposta giusta, ed ecco perché Donald Trump è ufficialmente candidato alle primarie repubblicane per la presidenza degli Stati Uniti d'America.

"Bene, signore e signori, sono ufficialmente in gara per la presidenza degli Stati Uniti d'America e insieme costruiremo di nuovo un grande Paese - ha detto alla folla - Purtroppo il sogno americano è finito", ha detto poi, promettendo di farlo tornare con il suo mandato.

L'imprenditore, che da sempre strizza l'occhio allo spettacolo, facendo parlare di sé con matrimoni faraonici, gossip e colpi di scena, ha annunciato la sua decisione anticipando quelli che saranno i temi caldi della sua campagna elettorale: creare posti di lavoro, combattere le economie di Cina, Giappone e Messico ("Avete mai visto una Chevrolet in Tokyo? No, perché non c'è. Un tempo vincevamo noi contro Cina e Giappone, oggi loro vincono!", ha tuonato riferendosi all'invasione delle utilitarie giapponesi). E sull'immigrazione messicana ha precisato: "Non ci mandano i migliori, ma quelli che hanno molti problemi e, questi problemi vengono con loro: droga e crimine", ha sottolineato.

Contro di lui, per ora, ci saranno Jeb Bush, nipote di George II e Marco Rubio. L'imprenditore, però, ha una marcia in più, la fama, che in passato ha aiutato altri candidati repubblicani: Arnold Schwarzengger è stato Governatore della California, anche grazie alla notorietà raggiunta con il cinema, e come non citare Ronald Reagan, attore prima che Presidente degli Stati Uniti.

Anche l'Italia, seppure in piccolo, ha una bella squadra di deputati e senatori prestati alla politica. Eccona una carrellata!


Loading the player...
Video di Matteo Ghidoni/web
Ultime in America Oggi
News correlate