lunedì, 28 settembre 2015

Gender: Geena Davis si scaglia contro Hollywood

di Redazione
L'attrice: "questa battaglia dura da molti anni ormai, ma troppo poco è cambiato".

HOLLYWOOD - “Anni di battaglie per far emergere le donne dalle sabbia mobili della disuguaglianza non sono serviti quasi a nulla”, è una Geena Davis affranta quella che parla sulle colonne del The Guardian.



Il mondo hollywoodiano è da anni al centro delle critiche del mondo femminista, basta pensare al discorso di ringraziamento di Patricia Arquette durante gli Oscar 2015 in cui accusava l’industria cinematografica di non mettere allo stesso livello le attrici e gli attori, strapagando gli uomini e dando un compenso in percentuale molto più basso alle donne.

Le donne che ho interpretato in carriera erano emancipate, forti, ribelli, ho provato in tutti i modi a farci uscire vincenti da questa battaglia, ma troppo poco è cambiato”, ha dichiarato la Davis.



L’attrice, che gli appassionati di cinema ricorderanno per il film datato 1991 Thelma & Louise, è stata a lungo avvocato per la parità dei diritti nel settore della cinematografia e ha fondato anche la Geena Davis Institute on Gender in Media.
Ultime in America Oggi
News correlate