Eventi
Cannes - lunedì, 22 maggio 2017
Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale
Il regista porta lo spettatore per 6 minuti sulla frontiera tra Stati Uniti e Messico.
Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale

(KIKA) -  CANNES - Arriva sulla Croisette della 70esima edizione del Festival di Cannes una delle firme più celebri, e titolate, del mondo hollywoodiano: Alejandro Gonzales Inarritu.

Non un film ma un'installazione, il progetto del regista messicano è realizzato con la realtà virtuale e porta lo spettatore nella frontiera tra Stati Uniti e Messico. Il corto dura sei minuti e mezzo ed è stato pensato in origine per la Fondazione Prada di Milano, sarà possibile apprezzarlo dal 7 giugno al 15 gennaio, ma Thierry Fremaux l'ha voluto anche al Festival di Cannes.

GUARDA LA GALLERY

Mary Parent, Alejandro González Inarritu, Emmanuel Lubezki, Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Miuccia Prada - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale Alejandro González Inarritu - Cannes - 22-05-2017 - Cannes: Carne y Arena, Inarritu vira verso la realtà virtuale

L'idea di questo viaggio è nata quattro anni fa, ma solo dopo Revenant l'ho proposta alla società con cui avevo lavorato. Ho imparato un linguaggio nuovo: quello del cinema è inutile, nella realtà virtuale: non esiste l'inquadratura, il montaggio. Come uno scrittore che non ha aggettivi e verbi devi creare una nuova narrativa”, le parole di Inarritu a Repubblica.it.

Il tema è quello dell’immigrazione, già affrontato in passato con Babel e Biutiful: “Volevo far sentire la loro paura, la sabbia che ti entra negli occhi, nel poco cibo che ti porti dietro. L'idea è far vivere un'esperienza sensoriale, trovare una connessione con la loro realtà. E poi c'è la mia personale interpretazione: il momento in cui sul tavolo dei tre migranti c'è una piccola nave bianca piena di corpi che si sfarinano e svaniscono in mare, beh, quello è il mio omaggio ai migranti che ho incontrato al Centro per rifugiati di Catania. I siriani, gli iracheni, le donne eritree stuprate, la principessa resa schiava sessuale. Le loro storie erano molto simili a quelle del mio Messico. Il vostro mare è il nostro deserto: alcuni si dissolvono nella sabbia, altri in acqua. Entrambi sono invisibili ai nostri occhi”.

GUARDA IL VIDEO

Loading the player...
Video di AFF

Ultime gallerie in Eventi
News correlate