Curiosità
Catania - martedì, 27 Novembre 2012
Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre "rubate"
I sassi in un pacco postale: "Vi prego rimetteteli a posto. Portano sfortuna"
Lettera - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre
(KIKA) - NICOLOSI - Quando Alessandro Corsaro, uno dei proprietari dell'hotel Corsaro sull'Etna, a duemila metri di altezza, ha trovato un pacco postale di strana provenienza, si è preoccupato. "Pensavo fosse una bomba", ha scherzato. Ma quando ha aperto la scatola si è trovato alcune pietre del vulcano e una lettera scritta a mano da due turisti olandesi che chiedevano un favore: restituire quei sassi al legittimo proprietario, l'Etna, nello stesso punto in cui li avevano prelevati. "Guardando il tipo di pietra - ha spiegato Corsaro - abbiamo dedotto che sono stati prelevati a quota 3mila, quindi un po' lontano da noi. Organizzeremo una spedizione con una guida alpina, e faremo un video. Certo è che la cosa ci fa molto sorridere. Ci siamo informati e la superstizione è legata soprattutto ad altri vulcani come il Kilauea delle Hawaii per esempio". Forse la coppia del Nord Europa ha pensato che la stessa maledizione avesse colpito anche loro, nonostante il vulcano in questione fosse di origine siciliana. "Se queste superstizioni servono ad arginare le deturpazioni da parte dei turisti, ben vengano", ha spiegato Corsaro.
Etna - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre Hotel Corsaro - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre Hotel Corsaro - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre Lettera - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre Lettera - Catania - 27-11-2012 - Etna: turisti olandesi rispediscono le pietre
Ultimi video
Ultime gallerie in Curiosità
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.