Eventi
Bologna - martedì, 5 dicembre 2017
Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale
L'artista ospite del Motor Show di Bologna con il progetto Motomorphosis.
Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale

(KIKA) - BOLOGNA - Gradito ritorno al Motor Show di Bologna per Ludmilla Radchenko, qui per la prima volta 18 anni fa come hostess per Toyota.

Oggi Ludmilla è presente alla kermesse nella veste che le è più consona, quella di artista, e soprattutto per una buona causa: l’ex velina collabora ha collaborato infatti con il progetto Motomorphosis, che si propone di sensibilizzare il pubblico, con diverse campagne svolte anche nelle scuole, sul tema della sicurezza e dell’educazione stradale.

GUARDA LA GALLERY

Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale Ludmilla Radchenko - Bologna - Ludmilla Radchenko: Ecco come mi batto per la sicurezza stradale

Ludmilla, con il suo tocco artistico, ha reso davvero unica la motosilhouette simbolo di Motomorphosis presentata per la prima volta al Motor Show. Il tema di partenza? “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”: accettando con sicurezza questa frase iconica, l'artista dedica un lato della moto a ciascuno dei due sessi, contrapponendo così il carattere femminile alla forza maschile, ma legando i due mondi grazie a colori energici, simbolo della natura decisa che accomuna uomini e donne forti e dinamici. L'opera rappresenta così le icone maschile e femminile per eccellenza, grazie alla tecnica del collage e ai ritagli di dettagli dai giornali che caratterizzano le due figure.

GLI ITALIANI AL VOLANTE? CE LI RACCONTA LUDMILLA RADCHENKO! GUARDA IL VIDEO!

Loading the player...
Video di Opinion Leader Ufficio Stampa

Motomorphosis, associazione senza scopo di lucro, dal 2009 si impegna a divulgare il tema dell’educazione stradale su tutto il territorio nazionale con iniziative, percorsi educativi e formativi nelle scuole, eventi e concorsi artistici che raccontano ed evidenziano il "bon ton" in ambito di convivenza e condivisione stradale. E, da poco conclusa l’ultima edizione di Eicma, Motomorphosis è presente al Motor Show 2017 in due diversi corner: uno all’ingresso istituzionale, con la celebre moto degli autografi, e l’altro nel padiglione dedicato alle università, al design e all’innovazione (Pad.41 stand 5), dove è esposta la motosilhouette realizzata da Ludmilla Radchenko. 

Ultime gallerie in Eventi
News correlate