Features
Palermo - mercoledì, 24 maggio 2017
Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud
È un rifiugio per i trovatelli e un posto in cui bere un tè e farsi coccolare dai mici.
Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud

(KIKA) - PALERMO - ESCLUSIVO - Si chiama Nero Miciok ed è il primo Cat Cafè del Sud Italia. È un bar di Palermo in cui i clienti sono accolti dal calore dei gatti. L'idea dei Cat Cafè è nata in Giappone e solo negli ultimi anni si è diffusa nel Nord Italia, a Torino e a Milano.

A rendere unico Nero Miciok però, è il fatto che i gattini del bar sono in stallo, strappati a morte certa dai pericoli della strada e aspettano di essere adottati. Il locale quindi, non accoglie solo i clienti, ma anche possibili adottanti, sotto l'occhio vigile del gestore Massimiliano Calandra e dei volontari di Ediga, il rifugio del gatto "Paola Narzisi - gattile di Palermo".

A differenza degli altri Cat Cafè, Nero Miciok nasce dall'idea di una collaborazione tra amanti dei gatti, che mirano a garantire una vita felice ai mici. "I gattini randagi della città e gli ospiti del gattile - racconta Massimiliano Calandra - vengono visitati dal nostro veterinario di fiducia prima di venire accolti in caffetteria, in modo da poter diventare parte di una nuova famiglia senza alcun rischio".

Tra poltrone "della nonna" in stile anni Settanta, mobilio recuperato attraverso il riuso, maioliche e pareti attrezzate per far giocare gli amici gatti, la caffetteria Nero Miciok è quel posto in cui dal primo pomeriggio fino a sera si può prendere un tè o una tisana insieme a prodotti di pasticceria fatti in casa e... vegani.

Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud Nero Miciok, il primo Cat Bar vegano del Sud
Ultime gallerie in Features
News correlate