martedì, 12 aprile 2016

Born To Blue: Ethan Hawke è Chet Baker

di Francesca Scorcucchi
L'attore veste i panni del celebre trombettista nel biopic a firma di Robert Budreau.

Il viso spigoloso di Ethan Hawke assomiglia molto a quello del trombettista Chet Baker. Anche Don Cheadle, con addosso enormi occhiali anni Settanta, è molto somigliante a Miles Davis, ma non è tanto l’affinità fisica, quanto quella artistica ad avvicinare i due attori ai celebri musicisti.

Hawke e Cheadle li interpretano in due film in uscita negli Stati Uniti: Born to be blue, sulla la vita di Chet Baker e Miles ahead, che racconta la storia di Miles Davis.

C’è una ragione per cui, nonostante la popolarità del genere biopics, di quei due grandi del jazz nulla sia stato ancora raccontato. La ragione è che certi tasti, certe vite complicate, non sono facili da dipingere. Ad accomunare quella di Baker e Miles non è stata solo la maestria con la tromba, suonata straordinariamente da entrambi, ma anche un vizio piuttosto pericoloso, la droga.

La passione di Baker era l’eroina. Tenterà di disintossicarsi più di una volta e la sua carriera procederà fra alti e bassi inversamente proporzionali all’uso delle sostanze stupefacenti. A causa della dipendenza trascorrerà anche un anno di carcere in Italia, a Lucca, e sarà proprio la droga ad ucciderlo, una notte dell’estate del 1988, ad Amsterdam, quando verrà trovato cadavere sotto la finestra del suo albergo.



Il regista canadese Robert Budreau aveva già raccontato in un cortometraggio proprio gli ultimi momenti della vita di Chet Baker. Ora, in Born to be Blue si è concentrato sugli anni Sessanta, quando la droga aveva preso definitivamente il sopravvento sulla sua vita. "Io un po’ lo capisco Baker – dice Ethan Hawke – in quegli anni c’era tanta di quella droga per le strade. La realtà è che in quel periodo, stiamo parlando degli anni Settanta e Ottanta, tanta gente, tanti musicisti erano dipendenti dalla droga, che dava la possibilità di rimanere focalizzati sulla musica abbandonando ogni freno inibitore. Molti degli eroi musicali di Baker: Charlie Parker, Billie Holiday e Miles Davis erano abituali e conosciuti consumatori di droga".

Ethan Hawke ha avuto alcune difficoltà con la musica di Chet Baker: "L’insegnante che mi ha dato lezioni mi ha detto che nemmeno dopo cinque anni di studio ininterrotto avrei potuto assomigliare minimamente a Baker. Incoraggiante, vero?, – scherza Hawke - Alla fine, per spronarmi, mi ha fatto sapere che con circa otto anni di serie lezioni e impegno, sarei stato a metà strada".

Non sarà un bravo trombettista ma Ethan Hawke conosce molto bene il jazz per esserne un appassionato fruitore. "Certe interpretazioni vengono meglio se fanno già parte della tua vita, è più facile fare un buon lavoro perché ti godi il ruolo. Ho amato imparare a suonare per il film e conoscere nel dettaglio la vita di Baker e cosa l’ha reso così profondo. Amo Chet Baker e il suo jazz meraviglioso”.

GUARDA IL TRAILER DI BORN TO BLUE



 
News correlate