mercoledì, 13 marzo 2013
Danny Boyle torna a Trainspotting con i suoi protagonisti
Il regista ha annunciato un sequel a vent'anni dal primo film, nel 2016
Danny Boyle torna a Trainspotting. Il regista ha deciso di girare un sequel a vent’anni dal primo film, da girare quindi nel 2016. Ewan McGregor e gli altri interpreti potrebbero quindi tornare perché il pubblico scopra cosa ne è stato dei loro personaggi.

McGregor ha portato sul grande schermo il romanzo di Irvine Welsh che parlava della gioventù scozzese a Edimburgo, anche se il film è stato girato a Glasgow. Anche Ewen Bremner e Kevin McKidd erano fra i protagonisti nel gruppo di amici di Renton, che cerca di smettere con l’eroina ma deve fare i conti con il contesto in cui vive, compresa la sua famiglia e la fidanzata 14enne, Diane, che aveva il volto di Kelly MacDonald.

Boyle ha spiegato che il primo passo è una sceneggiatura convincente: “Penso che l’unico criterio sia non deludere nessuno. La gente se lo ricorda, qualcuno l’ha visto dopo ma tengono all’originale”.

Irvine Welsh, autore del primo, ha scritto un secondo libro, Porno, ma Boyle ha spiegato che solo qualche parte sarà presa dal volume: “Abbiamo ovviamente bisogno che Irvine sia con noi” ha aggiunto. Dopo il successo con Trainspotting, il regista ha realizzato altri film come 28 giorni dopo, Sunshine, 127 ore e il vincitore dell’Oscar The Millionaire. È stato anche scelto per la regia delle cerimonie alle Olimpiadi di Londra del 2012.
News correlate