martedì, 1 ottobre 2013
Romanticismo e pornografia a confronto in Don Jon
Nella pellicola da Joseph Gordon-Levitt brilla l'avvenenza di Scarlett Johansson
(KIKA) - Don Jon segna l'esordio alla regia di Joseph Gordon-Levitt.

La pellicola indipendente, in arrivo in Italia il ventiquattro ottobre, racconta le vicende di un ragazzo ossessionato dalla pornografia, che si innamora di una ragazza che al contrario guarda solo film romantici. Nella parte della donna che entra nel cuore di Gordon-Levitt ci sarà una Scarlett Johansson all'apice della sensualità.

L'attore di 50 e 50 ha rivelato che il suo avvicinamento al lavoro da regista è stato facilitato grazie ai consigli di Christopher Nolan (con cui ha girato Inception), che l'ha aiutato a compiere questo passo. "Volevo raccontare una storia su come la gente, a volte, tratti gli altri più come oggetti che come persone, e in che modo i media possono avere un ruolo in questo. Solitamente si considera il regista come qualcuno che inventa un film, che prende vita e questo è vero, fino ad un certo punto, ma ci sono un sacco di dettagli logistici, il lavoro non è così romantico come si crede. Io l’ho visto fare da alcuni dei miei maestri come Christopher Nolan, quando per esempio si occupò di Il Cavaliere Oscuro – il ritorno e Inception, mi ha preparato", ha dichiarato l'attore sulle colonne di Fox 411. Fa parte del cast anche Julianne Moore.

News correlate