venerdì, 15 luglio 2016

Valerio Mastandrea al Giffoni Ex 2016: “Integrate, non sparate”

di Federica Volpe
L'attore di Perfetti Sconosciuti ha preso parte all'apertura del Festival per ragazzi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valerio Mastandrea (Foto di Andrea Berettoni)

Il Giffoni Film Festival è ai blocchi di partenza.

Questa mattina, il presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, ha dato il via alla 46esima edizione del festival per ragazzi, acclamato da una folla di 4150 giurati. La cerimonia di apertura, conclusasi alle 12, ha lasciato il posto ad un doveroso e forte tributo alle vittime della strage di Nizza, accaduta la scorsa notte.

Una gigantesca bandiera francese, ha sfilato per due minuti sul Blue Carpet della cittadella circondata dal più totale silenzio di migliaia di persone. Allo scadere dei due minuti, si è alzato un coro che, a gran voce, ripeteva la parola ‘Peace’ e poi applausi scroscianti ed il boato della folla. Enorme attesa per il nuovo film d’animazione, firmato Pixar, Alla Ricerca di Dory.

Primo ospite della giornata, dopo una breve apparizione dell’artista Baby K, è Valerio Mastandrea, uno dei più noti attori nostrani attivo sia nell’ambito cinematografico che in quello teatrale. Nella sua lunga e florida carriera, annovera anche un’esperienza Hollywoodiana nel film Nine, con un cast stellare composto da nomi come Nicole Kidman, Marion Cotillard, Penelope Cruz, Sophia Loren e Judi Dench.

GUARDA LA GALLERY DI VALERIO MASTANDREA AL FESTIVAL



Ha lavorato spesso con Paolo Virzì e, tale collaborazione, ha portato all’attore anche un David di Donatello come miglior attore protagonista nel film La Prima Cosa Bella. Nel 2016 è tra i protagonisti del fortunatissimo dilm Perfetti Sconosciuti e sarà il protagonista del film Fai Bei Sogni, di Marco Bellocchio.
Ricordando le parole di François Truffaut, Mastandrea ha sposato la tesi del Giffoni, come festival più necessario:

"Creare luoghi di aggregazione, dare stimoli, è fondamentale. Questo è un festival che paradossalmente posso paragonare ad un padre ed una madre che riuniscono tanti figli tutti insieme per dare loro delle ‘scossette' in modo da capire ciò che desiderano, anche se è giusto che ad una certa età non si sappia”, ha dichiarato l’attore.

Per quanto riguarda il tema di quest’anno, Destinazioni, il protagonista di Perfetti Sconosciuti descrive così il termine e la sua personale destinazione:

E’ giusto usare la parola destinazione in maniera forte. Per quanto riguarda la mia, io ho il mio percorso, come tutti, ma in senso più generale, credo sia un tema molto importante è molto giusto, soprattutto in questo momento. Abbiamo accesso alle informazioni in maniera violenta, oggi, vediamo tutto quello che succede. Il rischio è vedere e assuefarsi. Muoiono 700 persone in mare perchè stanno cercando una destinazione, ecco, sapere questo e saperlo tramite i social e la continuità di queste notizie, rischia di farci assuefare a ad esse e farle passare come se nulla fosse. Oggi, sapere e vedere tutto, non so se sia un bene o un male”.

Mastandrea continua, collegandosi alla tragica vicenda verificatasi ieri in Francia:

Penso a ciò che è accaduto ieri, oggi sui social c’era la giusta richiesta di non mostrare video della strage, perchè è inutile vedere quelle immagini. Bisogna parlarne, soprattutto ai nostri ragazzi. E’ difficile parlare di quello che è accaduto ieri sera, perchè la verità è che non è successo ieri, succede anche ora, come anche quello che è successo a Parigi, o ogni 4 giorni a Bagdad. Io non mi stupisco e non mi fermo a quello che vedo e all’odio col quale si è spinti a reagire. La soluzione a tutto questo è l’integrazione, non gli spari, così non si va da nessuna parte.”

Concludendo, l’artista parla del suo ultimo progetto con Bellocchio:

E’ difficile presentare il personaggio di Fai Bei Sogni. Qui il protagonista arriva all’accettazione della perdita della madre, in qualche modo. Per Marco (Bellocchio) è stato un film molto importante e anche per me. Sono felice di aver lavorato con Bellocchio che è uno dei registi con cui tutti gli attori dovrebbero lavorare almeno una volta”.

L’edizione Destinations si è aperta alla grande e, sicuramente, riserverà tantissime sorprese.

Loading the player...
Video di Puddu/Rosi
News correlate