Interviste
 
L'attore in copertina su EW con Renee Zellweger e Colin Firth per la nuova Bridget Jones.


LOS ANGELES - Ci sono una ragazza simpatica e un po' goffa, un uomo maturo e un po' timido e poi un sex symbol dallo sguardo ricco di fascino. Non è una barzelletta, ma la costante di Bridget Jones.

A settembre 2016 uscirà il terzo episodio sulla simpatica giornalista interpretata da Renee Zellweger e la novità, dopo due film con Hugh Grant nei panni del capo sciupafemmine, è Patrick Dempsey, il dottore tanto rimpianto di Grey's Anatomy.

GUARDA LE FOTO SUL SET QUI

Lui, uscito di scena contro il volere delle spettatrici, si è detto contento della nuova vita fuori dalla tv. In Bridget Jones's Baby interpreta Jack Qwant, un manager di successo.



Entertainment Weekly lo ha intervistato e ha pubblicato in copertina il nuovo cast. Ecco cosa ha raccontato l'attore:

"È stato un anno incredibile. Gli obiettivi che avevamo nelle competizioni automobilistiche sono stati raggiunti. È stato tutto perfetto. Lasciare Grey’s Anatomy e potermi focalizzare al 100% sulle gare ha fatto la differenza. Mi ha fatto capire che è importante essere focalizzati su una cosa sola, non disperdere troppo le energie".


Insomma, l'attore era pronto a lasciare la serie:

"Ero pronto a un cambiamento e poi mi sono concentrato sulle gare. Quando tutto è iniziato in tv, io ero già fuori dal Paese, per correre. È stata una bella distrazione".


Sulle reazioni delle fan, ha commentato:

"Sapevo che sarebbe stato pesante. Io stesso non ho realizzato finché non lo abbiamo detto pubblicamente. Ero piuttosto emozionato, era la prima volta che mi tiravo indietro da qualcosa e volevo vedere come avrei reagito. Quella è stata la prima volta che ho detto davvero addio a Dereck. E non mi ha sorpreso la reazione degli altri".

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime in Interviste
News correlate