Interviste
 
Intervista all'attore per G.I. Joe, dalla NASA a New Orleans
Il segreto di Bruce Willis? “Non prendersi troppo sul serio”. Lo rivela lo stesso autore incontrato a New Orleans,  in un posto davvero speciale: la sede della NASA.

“G.I. Joe - La Vendetta”, sequel di “G.I. Joe – La nascita dei Cobra”, trasposizione cinematografica in live action e 3D dei celebri giocattoli della Hasbro G.I. Joe, in uscita a fine marzo in Italia,  è stato infatti in parte girato in un hangar enorme,  che ospita ancora numerosi macchinari (tutti fasciati accuratamente nella plastica, in attesa di tempi migliori) ora in dismissione, dopo i tagli alle missioni spaziali decise dal governo Obama.

E’ in questa ambientazione futuristica e asettica che si è svolta l’intervista con Bruce Willis, che interpreta il ruolo del Generale Joseph Colton, il primo militare ad entrare nel programma segreto da cui sarebbe poi nata la squadra speciale dei G.I. Joe. “Bruce Willis è sempre stato il nostro uomo ideale per il ruolo del primo Joe, e non ho creduto che avesse davvero accettato di fare parte di questo progetto fino al giorno in cui l’ho visto sul set - racconta il regista Jon M. Chu, conosciuto per la regia di “Justin Bieber: Never Say Never” - Bruce è talmente un grande che trasmette senza sforzo lo spirito, il tono del film. E’ proprio quel personaggio, e allo stesso tempo non si prende troppo sul serio”.

Appunto, non prendersi troppo sul serio. Quel tono scanzonato che caratterizza tanti suoi personaggi (fra questi, quel John McClaine,  poliziotto di New York della serie Die Hard, di cui  è uscito da poco il quinto episodio), gli appartiene. “L’ironia, l’autoironia, è importante in questo mestiere,  altrimenti non fai una vita sana, ti intossichi di te stesso e di questo mondo”.

Willis racconta di avere accettato la parte perché Joe è un soldato: “G.I. Joe mi piace perché interpreto un soldato, mi piacciono i soldati. Ho fatto anche domanda, una volta, per diventare uno di loro, ma era troppo tardi, mi hanno detto che ormai ero vecchio”.
Ultime in Interviste
News correlate