L'attrice recita la parte di una femme fatale in Gangster Squad

LOS ANGELES – In Gangster Squad, Emma Stone è alle prese con un personaggio e un periodo storico del tutto diversi rispetto ai film e ai ruoli interpretati finora.
In questo film ambientato nella Los Angeles degli anni ’40 e ispirato al genere gangster/noir, la Stone è Grace Faraday, una giovane donna che arriva a Hollywood con l’ambizione di diventare una star del cinema, e che finisce per diventare l’amante del più pericoloso gangster della città, Mickey Cohen (Sean Penn).

Diretta ancora una volta da Ruben Fleischer, con cui aveva già lavorato in Benvenuti a Zombieland, la Stone è una grande fan dei film degli anni ’40:

“Ho sempre amato Lauren Bacall, Bette Davis, Katharine Hepburn, quindi avere l’occasione di riguardare i loro film per prepararmi a questo ruolo è stato fantastico. Gli anni ’40 sono un periodo importante per la storia dell’America e del cinema, sono l’Età d’oro di Hollywood. C'erano dei ruoli femminili fantastici in quel periodo”.

Per trasformarsi nella femme fatale che è nel film, si è dovuta sottoporre a un make-up piuttosto elaborato ed è stata costretta a stringersi dentro corsetti per dare più rotondità al suo fisico esile. Com’è stata l’esperienza?

“I vestiti erano molto graziosi, soffici e lucenti, è stato divertente indossare quel tipo di abiti, ma non credo che sarei a mio agio a indossarli nella vita di tutti i giorni.
La parte più difficile di questo ruolo è stato entrare nella testa di una persona che vuole a tutti i costi diventare una star, e per questo accetta di trovare la fama tramite la vicinanza a un uomo potente che tutti temono. Penso che, sotto l’apparenza, Grace abbia un carattere molto sensibile e insicuro, e che senta il bisogno di cercare negli uomini la conferma del proprio valore”.

1 commento

  1. Maria Cristina Lugli
    febbraio 20, 2013 alle 09:07

    scrive:

    Intervista molto carina e divertente!

Cosa ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Cerca  
Ultime in Interviste
Gli speciali
News correlate
Magazine di cultura, spettacolo e società
Testata registrata presso il Tribunale di Genova.
Direttore Responsabile: Andrea Carugati
MILANO - Via Ingegnoli 10
LOS ANGELES - 2010 N. Beachwood Dr
Contattaci: redazione@kikapress.com