Interviste
 
"Vorrei duettare con Renato Zero. Portafortuna? Ugo, il mio cactus"

1. Cosa si prova a salire sul palco dell'Ariston?
"Un miscuglio di emozioni fortissime… come se dovessi sposarmi ogni 10 minuti ma poi non ti sposi mai!"

2. Ha un portafortuna? Un rito pre-esibizione ?
"Mi hanno regalato tanti portafortuna ma quello che mi segue da sempre è Ugo, il mio cactus. Anche se prima di salire sul palco i portafortuna li lascio in albergo."

3. Canzone preferita di Sanremo Giovani (a parte la sua)?
"Mi piacevano molto Baciami di Irene Ghiotto e anche Andrea Nardinocchi."

4. Cosa farà se vincerà, per festeggiare?
"Non ci penso proprio sono preoccupato e impaziente di esibirmi."

5. Il complimento più bello ricevuto o la critica che l'ha fatta più arrabbiare?
"Ci sono state persone che prima erano titubanti sul mio pezzo ma poi ascoltandolo hanno cambiato idea, e si sono scusate.
Arrabbiare? Niente mi ha fatto arrabbiare da quando sono qui!"
6. Cosa ne pensa dei talent?
"Sono un mezzo per far musica: io non parteciperei mai a un talent perché devo cantare le mie canzoni."

7. Passione per la musica: è nata in famiglia?
E' nata col tempo, in famiglia, dove c’era un vecchio pianoforte scordato. Io volevo fare l’attore, poi volevo scrivere ed esprimere quello che avevo nel cuore."

8. Un artista col quale vi piacerebbe collaborare?
"Renato Zero."

9. Una canzone che avrebbe voluto scrivere?
"Cara di Lucio Dalla."

10. Look: si ispira a qualcuno in particolare?
"Ho deciso di vestire un marchio del mio paese, che si chiama Raguso e indosserò anche stasera."
©RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. Walker
    febbraio 15, 2013 alle 19:36

    scrive:

    Brava Simona 😉

Ultime in Interviste
News correlate