mercoledì, 17 dicembre 2014

Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab

di Chiara Bruschi
La madre, eritrea e cattolica, era su un'imbarcazione di fortuna con altre 430 persone
Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab Medici, mamma - Lampedusa - 16-12-2014 - Lampedusa, Natale in anticipo sulla nave Etna: è nato Aloniab
LAMPEDUSA - Natale è arrivato in anticipo a Lampedusa, quest'anno. Sulla nave Etna della Marina Militare, infatti, impegnata nelle operazioni navali di sorveglianza e sicurezza nello Stretto di Sicilia, è nato piccolo Aloniab Nahom. Il lieto evento è stato registrato alle due del mattino del 16 dicembre. Madre e piccolo, di origine eritrea, stanno bene, come riferiscono le fonti ufficiali della Marina Militare.

La donna è stata soccorsa dal personale italiano mentre si trovava su un'imbarcazione di fortuna ed è stata portata a bordo della nave insieme ad altri 430 migranti. Il neonato pesa circa tre chilogrammi ed è stato battezzato dal cappellano di bordo.

Un elicottero della Marina Militare ha portato la mamma e il piccolo a Lampedusa. Guarda il video

News correlate