mercoledì, 6 luglio 2016

“La mia app di successo nata grazie a mia figlia Natalia”

di Luca Giampieri
Numix, il puzzle game pensato facendo i compiti ed entrato nella top 10 dei download

(KIKA) - CAVALLINO TREPORTI - ESCLUSIVO - Dai compiti a casa ai primi posti nelle classiche di Apple store, a volte il passo può essere assai breve. Olivo Tagliapietra ne è la dimostrazione in carne e ossa.

Il 46enne progettista navale residente a Cavallino Treporti, paese di tredicimila abitanti affacciato sul mare in provincia di Venezia, è il fondatore di Numix, un'app tra le più scaricate sugli smartphone.

LEGGI ANCHE: Alessandro Baricco diventa archeologo per presentare Palamede

"Il suo concepimento è avvenuto nel 2013 - spiega Tagliapietra - Stavo aiutando mia figlia Natalia, allora in prima elementare, a fare i compiti di matematica. Per renderle l’apprendimento delle somme meno noioso, ho scritto su un foglio una serie di numeri in orizzontale e verticale".

Il meccanismo è analogo a quello del celebre Ruzzle, il puzzle game nel quale ci si sfida a colpi di parole, ma la combinazione da trovare è composta da numeri invece che da lettere.

Tre anni dopo, grazie alla collaborazione con la community Makeitapp, l’applicazione algebrica di Tagliapietra entra nella top 10 dei giochi più scaricati da Apple store. "Un risultato insperato, se consideriamo che ci siamo trovati a competere con oltre un milione di puzzle game, la maggior parte dei quali prodotte da aziende ben più forti del mio team di startuppers".

Tutto merito della piccola Natalia. "Affrontare quest'avventura insieme ci ha unito molto. Mia figlia è stata tra i primi a collaudare Numix: grazie a lei, abbiamo perfino individuato e corretto alcuni errori di sviluppo". Il premio? "Le ho regalato un telefonino tutto per lei col quale giocare. Ma, alla fine, passa meno tempo su Numix di me (ride)".

BARACK OBAMA, HAPPY BIRTHDAY STONATO PER LA FIGLIA MALIA

Loading the player...
Video di WEB


 
Ultime in Storie di donne
News correlate