domenica, 3 marzo 2013
La stagione dei pilot, come sarà la tv autunnale
Prima parte - Le serie comedy, con grandi star
È in autunno che le serie più appassionanti, o quelle su cui i network puntano di più, hanno inizio o comunque ricominciano. La situazione, però, comincia a delinearsi in primavera, quando viene deciso quali telefilm non sopravviveranno all’estate e, soprattutto, quali pilot approvare per la nuova stagione. Ecco quindi quali sono le proposte dei veri produttori, che cercheranno di conquistarsi un posto nell’anno nuovo.

Commedie

Friends with better lives: James Van Der Beek ci riprova. Dopo la fine di Dawson’s Creek ha continuato a rimanere nel mondo della televisione, e ha visto fallire anche Non fidarti della str… dell’interno 23, dopo un paio di stagioni. Ora, insieme a Brooklyn Decker, modella e moglie di Andy Roddick, propone Friends with better lives. Da uno dei creatori di Friends, Dana Klein, racconta di un gruppo di amici trentenni, ognuno invidioso dell’altro.

Mom: Il gruppo di Due uomini e mezzo, Chuck Lorre, Eddie Gorodetsky e Gemma Baker, crea un pilot con Anna Faris, una delle attrici comiche più importanti cinema, e un gruppo di veterani della televisione. Racconta di una madre che, dopo aver preso la via della sobrietà, cerca di mantenerla e rifarsi una vita nella Napa Valley, la capitale californiana del vino.

The McCarthysJacki Weaver, candidata all’Oscar per Silver Linings Playbook, è la matriarca di una famiglia di Boston fissata con lo sport.
Super Clyde – L’ex maghetto Rupert Grint cerca una nuova strada. Sarà un impiegato di fast food che, stufo della sua vita banale, cerca di diventare un supereroe, di notte.

Ex-Men: Rob Greenberg, creatore di Frasier e How I met your mother, telefilm che nel 2014 chiuderà i battenti, mette insieme quattro attori di primo piano, Kal Penn, Jerry O'Connell, Chris Smith e Tony Shalhoub, per interpretare dei 30-40enni che vivono nello stesso residence e si trovano a diventare amici. O’Connell ha già visto fallire un pilot per il network Nbc in questa stagione e riprova ora con la Cbs. Di recente ha girato anche una stagione di The Defenders, con Jim Belushi, durato solo 18 puntate.

Spy: Paget Brewster, la Emily Prentiss di Criminal Minds, si era forse stufata delle atmosfere molto cupe e, dopo un anno di attesa, prova a tornare in tv con un telefilm più allegro, basato su una serie britannica.

È incentrato su un uomo che senza volere accetta un lavoro nei servizi segreti. In realtà il genio di famiglia è il figlio.

Crazy Ones: Robin Williams e Sarah Michelle Gellar sembrano una coppia vincente per questo pilot, incentrato su padre e figlia che dirigono un’agenzia pubblicitaria. Fra i creatori della serie c’è David E. Kelley, famoso soprattutto per il mondo ironico degli avvocati di Ally McBeal.

Dads: Seth MacFarlane ha già superato lo stadio del pilot e potrà produrre almeno sei puntate della sua nuova serie. Il creatore dei Griffin ha incentrato l’azione su due trentenni di successo che vedono la loro vita sconvolta quando i rispettivi padri vanno a vivere con loro. Fra gli interpreti ci sono Peter Riegert, Tommy Dewey e Brenda Song.
Ultime in La tv che verrà
News correlate