venerdì, 11 settembre 2015

Miss Italia è pronta… anche per una Miss straniera!

di Simona Foti
Il 20 settembre su La 7 la finale del concorso che elegge la più bella dello stivale.
Miss Italia ai blocchi di partenza: il concorso che elegge la più bella dello stivale si prepara alla finale, che sarà trasmessa da La7 il prossimo 20 settembre, anticipata dalla conferenza stampa di oggi a Milano. Alla guida ritorna l'accoppiata vincente dello scorso anno, Patrizia Mirigliani, che ha ereditato lo scettro di "patron" dal padre Enzo, e Simona Ventura, che l'anno scorso come conduttrice ha ottenuto grande successo.

Le novità di quest'anno? La presenza di diverse concorrenti curvy, in omaggio alla fisicità mediterrnea, e di due concorrenti straniere: Ahlam El Brinis, di origini marocchine, e l’italo-nigeriana Osaremen Mangano.



"Siamo un popolo di migranti, siamo pronti per una Miss Italia straniera," ha detto Simona Ventura, che dalle pagine di Chi ha quasi sfidato Matteo Salvini, segretario della Lega Nord: "Cosa direbbe Matteo Salvini? È una persona che apprezzo, ha resuscitato un partito che era praticamente morto, ma deve rispettare le differenze perché sono una ricchezza. Queste ragazze si sentono italiane, sono nate qui da genitori stranieri che le hanno cresciute lavorando sodo. Per me questo sarà un test, così come è stata un test L’Isola dei famosi' quando ha vinto Luxuria battendo Belen, il pubblico è meno scontato di quanto pensiamo".

La presenza di Vladimir Luxuria in giuria però non deve far pensare ad altri cambiamenti in atto: "Certe barriere si possono superare", dice la Ventura, "la presenza di Vladimir Luxuria in giuria è importante ma non implica l’apertura alle trans in concorso." "In futuro chissà, ma ora non è il momento", le ha fatto eco Patrizia Mirigliani.

 

Ultime in La tv che verrà
News correlate