venerdì, 17 maggio 2013
NCIS: serata-evento su Rai 2, poi la serie si interrompe
Gli episodi più emozionanti prima dell'interruzione, poi si riprende in autunno
Si conclude questa domenica, con una serata evento di ben due episodi ("Sabato di pace" e "Shiva"), la programmazione della prima parte della decima stagione di NCIS su Rai2.

Per l’occasione ritorneranno tre dei personaggi ricorrenti della serie: Eli David, il direttore del Mossad nonchè padre di Ziva (interpretato da Michael Nouri), Jackie Vance, la moglie del Direttore dell’NCIS (intepretata da Paula Newsome) e Shmeil Pinkhas, il vecchio amico di Ziva (interpretato da Jack Axelrod).

Purtroppo, si sa, quando in NCIS riappare Eli David non è mai foriero di buone notizie, eppure stavolta sembra tornare a Washington per perseguire un nobile intento: avviare un trattato di pace tra la sua Israele e la Palestina, lontano da occhi e orecchie indiscrete, e approfitta dell’occasione per andare a trovare la figlia e passare con lei il sabato.

A proposito di Ziva, negli ultimi tempi si è molto vociferato che questo sarebbe stato il suo anno perchè ci sarebbe stato un importante arco narrativo che avrebbe coinvolto il suo personaggio: sarà il ritorno del padre ad innescare finalmente questa storyline? Rivela il produttore esecutivo Gary Glasberg: “Eli gioca sicuramente una parte molto importante in questa storia, che però non sarà limitata agli episodi dove lui è coinvolto, ma continuerà per tutto il resto della stagione.”

Chiediamo quindi a Cote De Pablo, l’attrice che interpreta Ziva, se questo sarà finalmente l’anno in cui riusciremo a vedere Ziva provare qualche emozione? “Ziva che prova qualche emozione? Detta così fa ridere, in realtà credo che Ziva provi molte emozioni. Ovviamente non è il tipo di persona che le va a raccontare in giro perché questo tradirebbe la natura del suo personaggio, ma in questo episodio il padre torna nella sua vita e le cose si fanno interessanti perché ci sono sempre stati molti conflitti nella sua storia familiare.” Come gli spettatori più attenti ricorderanno, infatti, la sorella di Ziva, Tali, è morta in un attentato terroristico di Hamas, mentre lei stessa è stata costretta ad uccidere il fratello Ari. “E’ una cosa che non le piace affrontare, ma il padre ritorna per cercare di recuperare quel rapporto che negli anni era andato perduto e con il suo ritorno succedono molte cose… ma non vi voglio svelare altro”.

“Quello che succede colpisce profondamente tutti quanti e ci porta in una nuova fase della stagione”, aggiunge invece Glasberg. “Rimarrete sorpresi dalla complessità delle emozioni vi faremo provare: l’idea alla base è di distruggere emotivamente e psicologicamente i personaggi, per poi mostrare (nella seconda parte della stagione) il loro percorso di ripresa. Ma non temete, alla fine vi piacerà.”

Entrambi gli episodi sono scritti molto bene e hanno il pregio di creare una sorta di nostalgia negli spettatori di vecchia data, ma al tempo stesso il caso è abbastanza complicato da risultare decisamente avvincente anche per uno spettatore casuale.

Un consiglio? Non perdete gli ultimi minuti del primo dei due episodi perché saranno estremamente emotivi e vi daranno l’opportunità di assistere ad una performance in cui Cote De Pablo ha superato se stessa. Anche per i più duri, riuscire a non piangere con lei sarà veramente difficile…

Beatrice Belli
  1. marco
    giugno 2, 2013 alle 13:33

    scrive:

    è uno schifo NCIS su RAI2, trasmesso la domenica…salvo eventi sportivi…per poi essere interrotto e ripreso in autunno!!!

  2. paolo
    maggio 19, 2013 alle 11:10

    scrive:

    decisamente accattivante e goloso con molti rimandi a episodi lontani nel tempo.
    A quando la nuova programmazione?L’autunno e’ lungo
    Anche l’aggancio agli episodi citati non sarebbe male.
    Forza Ziva !!!

Ultime in La tv che verrà
News correlate