giovedì, 5 maggio 2016

Outcast, la serie horror ambientata a Roma

di Redazione
Dopo The Walking Dead Robert Kirkman firma un'altra serie.

 

 

DI PAOLO TRAVISI

Sulla carta si presenta come la serie horror che, dopo The Walking Dead, conquisterà platee di telespettatori in tutto il mondo. D'altronde la mente creativa è la stessa. Quella di Robert Kirkman, che ha trasformato i suoi zombie in un fenomeno mondiale, tanto da aver raggiunto la sesta stagione e partorito lo spin-off “Fear the walking dead”.

Dalla Fox hanno fiutato il momento d'oro per il serial horror e dunque da Kirkman è nata una seconda serie, sempre tratta da un suo comic, Outcast che da giugno sarà trasmesso in contemporanea in 127 paesi, Italia inclusa. In questi giorni Roma è invasa dal suo cast di attori, impegnato nella promozione europea del serial.

La scelta di Roma non è casuale. Infatti nella finzione di Outcast, i personaggi vivono a Rome, cittadina del Virginia, dove il protagonista Kyle Barnes (interpretato da Patrick Fugit “Almost famous”) vittima di possessioni demoniache sin dall'infanzia, è costretto ad allontanare i suoi familiari per paura di far loro del male. Per l'attore, il personaggio affidatogli da Kirkman non è il solito protagonista in salsa horror, piuttosto “un anti-supereroe, con una sua profondità e ricchezza. E' un uomo credibile con cui puoi confrontarti, calato in una situazione soprannaturale, ma che lo spettatore avverte come verosimile, dunque possibile”. Ad aiutarlo a sconfiggere il male, il reverendo Anderson (il britannico Philip Glenister “Lifo on Mars”), vittima dell'alcol e di un torbido passato che aiuterà Kyle a combattere i suoi tormenti.



Tra gli altri personaggi di questa prima stagione (anche se è già in lavorazione la seconda) troviamo Megan Holter (alias Wrenn Scmidt “Boardwalk Empire”), una psicologa infantile, sorella adottiva del protagonista, che aiuterà ad uscire dal suo inferno interiore.

Il comandante della polizia locale è invece l'attore Reg E. Cathey, che ha ottenuto popolarità grazie al personaggio di Freddy, il ristoratore, amico del presidente Frank Underwood nella serie House of Cards.

Secondo Cathey “la forza di Outcast sta nei suoi personaggi, non tanto nei demoni, quanto nelle relazioni umane e familiari. Ma anche nella possibilità di dare, come uomini, il peggio di noi stessi”.

Di House of Cards e Outcast fa parte anche l'attrice Kate Lyn Sheil che interpreta l'ex-moglie del protagonista, da cui si è allontanato per paura. Anche l'attrice è convinta che “il serial sia un perfetto equilibrio tra elementi paranormali e rapporti umani”, un mix che avvicina Outcast più a un drama che a un horror. Per il cast, oltre la finzione, a far paura è la solitudine ma anche che una persona reale, come Donald Trump, diventi Presidente degli Stati Uniti.

GUARDA IL VIDEO DELLA PREMIERE:

Loading the player...
Video di Paolo Travisi
Ultime in La tv che verrà
News correlate