giovedì, 12 maggio 2016

Person of interest: non ci sarà una sesta stagione

di Redazione
Scritto dal fratello di Christopher Nolan, la serie tv Cbs è arrivata alla quinta stagione

Il cognome Nolan a Hollywood è sinonimo di sceneggiature di qualità e di trame complicate e intelligenti. Person of interest, alla sua quinta stagione su CBS, non è da meno. Nato da un’idea di Jonathan Nolan, sceneggiatore dei film del fratello Christopher (il regista di Memento, Il cavaliere oscuro, Inception e Interstellar, per fare qualche titolo), è stato definito un thriller cyberpunk che dipinge uno scenario distopico ma non così lontano dalla realtà di oggi.



Il 3 maggio ha debuttato su CBS la prima puntata della quinta stagione che sarà composta da 13 episodi, alla fine dei quali i tanti fan di questo crime-drama che vede protagonisti l’ex ufficiale John Reese (Jim Caviezel, il Gesù nella Passione di Mel Gibson) e il genio informatico Harold Finch (interpretato da Michael Emerson, il cattivo di Lost) dovranno rassegnarsi: non ci sarà un sesto appuntamento.

Del suo personaggio dice: “Finch è un buono, un buono che opera in un mondo paranoico e tecnologico, ma anche i buoni, se dotati di mezzi potenti e non sottoposti a controllo, possono sbagliare”. E’ comunque difficile, se non impossibile fermare il progresso, anche questo invadente lato del progresso.

La soluzione? Per Emerson occorre “Trovare il modo di non oltrepassare il limite”.

GUARDA IL VIDEO

Loading the player...
Video di Matteo Ghidoni
Ultime in La tv che verrà
News correlate