Politica
martedì, 13 maggio 2014

Beppe Grillo a Milano per sventare una rapina

Loading the player...

(KIKA) - MILANO - Dopo il vertice tenuto dal presidente del Consiglio Matteo Renzi nella sede di Expo in via Rovello insieme ai ministri Martina e Lupi è stato il turno di Beppe Grillo, che ha tenuto la sua conferenza stampa nel locale Le Banque, in centro, per "denunciare gli scandali della grande abbuffata Expo 2015".

Grillo ha pensato a un inizio carico, con le frasi: "Dobbiamo aprire gli occhi, l'Expo non è stato pensato per dare un'immagine dell'Italia al mondo. L'hanno fatto per riciclare denaro, è un'associazione a delinquere. La politica si indignerà perchè vogliamo fermare tutto. Allora per par condicio dovremmo farci arrestare anche noi. C'è una rapina in corso, perché qui balleranno ancora 4-5 miliardi. È tutta gente che va perseguita, non solo i barboni della tangente da 10-15mila euro, ma i leader politici. Blocchi tutto la magistratura".

Dopo l'invettiva, però, l'attacco a Renzi: "Io non sono il leader in contrasto con questo ebetino. L'ebetino lo capisci benissimo chi e': ce ne avevamo tutti uno a scuola che primo o poi gli davi uno schiaffo nell'orecchio. Possibile che non capiate che c'e' una differenza tra un bamboccio e un uomo? Io perlomeno posso sbagliare, possiamo sbagliate, tutto quello che vuoi, ma siamo uomini", e l'irrinunciabile parolina su Berlusconi: "Basta con questa salma che gira, che promette dentiere. Una volta raccontava frottole ma ci credeva, adesso sulla dentiera lo vedi che non ci crede piu' che vuole salvarsi il culo perche' le sue aziende vanno a picco".

 

Ultimi in video in Politica
News correlate