Spettacolo
martedì, 9 maggio 2017

I peggiori film di supereroi di tutti i tempi

di Matteo Ghidoni
Da Pamela Anderson a Howard the Duck, non tutti i film di questo genere sono stati super
Loading the player...

(KIKA) - LOS ANGELES - Questo è sicuramente un ottimo momento per i film di supereroi. Dopo Logan, i Guardiani della Galassia Volume 2 e i vari Avengers, stanno per uscire Wonder Woman e Justice League, solo per citarne alcuni.

Non tutti i film di supereroi però sono stati propriamente super. Nel prossimo video abbiamo raccolto i 5 peggiori film di supereroi di tutti i tempi.

1. The Spirit del 2008 poteva essere una vera bomba, ma non è amdata esattamente così. Frank Miller, che ha scritto e diretto il film, è una leggenda vivente di Hollywood. Considerato uno dei più grandi scrittori di fumetti degli anni ’80, il padre di film come 300 e Sin City non ha saputo fare altrettanto bene con il lungometraggio tratto dai fumetti di Will Eisner degli anni '40. Nonostante un cast di tutto rispetto, nel film hanno recitato anche Scarlett Johanson, Eva Mendes e Samuel L. Jackson, Spirit è stato un vero flop:  a fronte di una spesa di 60 milioni di dollari, ha incassato solamente 39 milioni, in tutto il mondo. Certo, Miller rimane un grandissimo, ma anche i migliori sbagliano a volte. Il voto del film dato dagli utenti di IMDB, il famoso sito di addetti ai lavori del cinema, è di 4,8 su 10.

2. Barb Wire del 1996, avrebbe potuto essere il film che consolidava Pamela Anderson nell’olimpo delle attrici Hollywoodiane, ma non è andata esattamente così. Quello che i produttori del film sembrano aver dimenticato, è che se fai un film con la Anderson nella vesti di un’eroina futuristica, è meglio se lo fai in modo spiritoso. Invece Barb Wire si sforzava di essere un film di fantascienza serio, alla Blade Runner, per intenderci. Ma mettereste sullo stesso piano Harrison Ford e Pamela Anderson?  Ecco, il risultato è che Barb Wire non è diventato un film di culto, ne un B-movie memorabile. Ha permesso a Pamela Anderson di vincere il premio Worst New Star (peggiore nuova star) ai Razzie Awards e a fronte di un budget di 23 milioni di dollari, ha incassato la magrissima somma di $3,793,614. Voto IMDB 3.2.

 3. Howard the Duck, tradotto in italiano come Howard e il Destino del Mondo, del 1986, è stato prodotto dalla Lucas Fim. Si, esatto, quella di Star Wars  e Indiana Jones, ma questa non è una buona notizia. Il film si è rivelato un vero disastro per la società. La storia aveva poco in comune con il fumetto Marvel da cui era tratta e visivamente risultava un po’ grottesca, a cominciare dall'aspetto del protagonista. Vincitore di 4 Razzie Awards, fra cui peggior film e peggiori effetti speciali, è stato un vero buco nell’acqua per una delle case di produzione più stimate al mondo. Voto IMDB 4.6. Un incasso mondiale di $37,962,774 $ a fronte di una spesa di 36 milioni di dollari.

4. Spawn, il fumetto creato da Todd McFarlane, racconta la storia di un soldato delle forze speciali che dopo essere stato ucciso va all’Inferno, e vende la sua anima per tornare nel mondo dei vivi. Le attese per l’adattamento cinematografico della storia erano altissime, eppure qualcosa è andato storto. Nonostante i suoi 40 milioni di dollari di budget e i suoi 87 milioni di incassi,

il film non ha saputo neanche lontanamente eguagliare il successo delle strisce di McFarlane. Il protagonista del film, l’attore Michael Jai White, da sfoggio delle sue grandi abilità nelle arti marziali è delle sue inversamente proporzionali capacità interpretative.  Il risultato è un wannabe Tarantino movie che non ha convinto quasi nessuno. Distrutto dalla critica, poso apprezzato dai fan del fumetto. Voto IMDB 5.2

5. Ultimo, forse anche a livello di qualità, Justice League of America del 1997.

Justice League del 2017 è uno dei film di supereroe più attesi di tutti i tempi. Contrariamente alla credenza popolare, non sarà l'esordio sullo schermo del famoso team di supereroi di DC Comics. Il primo Justice League risale al 1997, ed era stato commissionato dalla CBS che voleva uno show televisivo. In pochi lo hanno visto ed è un peccato, perché si tratta di uno dei film di supereroi più ridicoli di sempre. Il famoso fumettista Mark Waid, che nella sua carriera ha disegnato sia Capitan America che Suoerman,  ha commentato così il film: “Purtroppo si tratta di 80 minuti della mia vita, che non riavrò mai più indietro”. Voto IMDB 3.1

 

GUARDA IL VIDEO

 

Ultimi in video in Spettacolo
News correlate