Gossip
martedì, 3 ottobre 2017

Jim Carrey si difende: "Cathriona era plagiata dalla madre"

"Mi hai attaccato la tua malattia e ora mi devi chiedere scusa", scriveva la ragazza.
Loading the player...

(KIKA) - LOS ANGELES - Cathriona White, fidanzata di Jim Carrey morta suicida nel 2015 a 30 anni, due anni prima di togliersi la vita, nel 2013, aveva scritto una lettera diretta a Jim Carrey contenente dichiarazioni shock che se fossero confermate getterebbero molte ombre anche sulla vita dell'attore: "Mi hai fatto finire in un mondo di cocaina, prostituzione, malessere e abusi", recita la lettera ritrovata sul pc della giovane makeup artist irlandese morta in seguito a un'overdose di farmaci.

"Hai fatto anche molte cose belle per me e te ne sono grata. Ma da quando sono con te ho smesso di essere la persona che ero, Jim. Pensavo di aver conosciuto il dottor Jekyll, invece ho trovato Mr Hyde", continua la lettera di Cathriona.

“Mi hai attaccato il tuo Herpes Simplex e ora voglio le tue scuse - scriveva la giovane - Voglio che tu capisca che per quanto ti sembri una piccola cosa, rovina la vita di una ragazza".

L’avvocato dell’attore tuttavia ha dato un’altra versione dell’accaduto durante il processo che vede Jim Carrey accusato dalla madre e dall’ex marito della giovane. Secondo l’attore, infatti, la ragazza si sarebbe tolta la vita per il senso di colpa dovuto proprio a un tentativo di estorsione che due anni fa lei gli aveva fatto, influenzata dalla stessa madre. Cathriona, inoltre, sarebbe stata molto sconvolta da un messaggio della donna, due settimane prima di morire.
Nella testo di un’altra lettera, quella dell’addio, Cathriona sembrava non aver alcun rancore con il compagno: "Perdonami, non sono fatta per questo mondo", si legge nella nota del suicidio. La verità? Al tribunale di Los Angeles il compito di trovarla.

Ultimi in video in Gossip
News correlate