Politica
sabato, 19 ottobre 2013

Manifestazione No Tav, scontri a Roma e 15 fermati

Loading the player...
(KIKA) - ROMA - Roma, come previsto, ha vissuto una giornata difficile per l'ordine pubblico. Migliaia di manifestanti dei movimenti per il diritto all?abitare, dei No Tav, dei No Muos, dei centri sociali, dei precari e dei collettivi studenteschi hanno sfilato per le strade Capitale, sotto lo sguardo delle Forze dell'Ordine. La situazione è degenerata quando alcuni incappucciati hanno lanciato bombe carta contro i blindati schierati davanti il ministero dell'Economia ma il servizio d'ordine del corteo ha isolato il gruppo mascherato evitando che la situazione potesse degenerare come a Genova durante il G8. Gli artificieri hanno disinnescato tre bombe carta contenenti proiettili calibro 12 che, se esplose, sarebbero state più potenti di una bomba a mano. Un gruppo di manifestanti ha provato a raggiungere la sede del movimento di estrema destra Casapound, ma gli agenti hanno impedito che i due gruppi venissero a contatto. Circa 15 i fermati e, tra loro, ci sarebbero cinque black bloc francesi tra i 20 e i 40 anni, tutti con precedenti e definiti dagli inquirenti della Digos come "Professionisti del casino".

Ultimi in video in Politica
News correlate