Spettacolo
martedì, 1 agosto 2017

Perché le bambole fanno paura? Parla il cast Annabelle: Creation

di Matteo Ghidoni
"Sembrano umane, ma sono vuote e possono essere possedute. Lei è davvero sinistra"
Loading the player...

(KIKA) - LOS ANGELES - Perché dei giocattoli come le bambole hanno il potere di turbarci? Lo abbiamo chiesto al cast del nuovo film dello svedese David F. Sandberg, che ritorna al cinema a un anno dal suo film d'esordio Lightsout. Annabelle: Creation racconta di un fabbricante di bambole e di sua moglie, dodici anni dopo aver perso la figlia in un incidente, decidono di accogliere una suora e sei orfane all'interno della propria casa. Questa decisione, si rivelerò profondamente sbagliata. 

Secondo Sandberg, le bambole ci spaventano perché sembrano esseri umani ma sono vuote. "Guardandole ci immaginiamo che potrebbero prendere vita da un momento all'altro, magari per fare delle cose terribili, proprio come nel caso di Annabelle".

Lulu Wilson e Talitha Bateman, rispettivamente 11 e 15 anni, portano in scena due delle bambine ospitate dalla famiglia Mullins. Nonostante la giovane età, sono più che credibili quando interpretano i loro personaggi. "Non abbiamo avuto paura girando il film, perché sul set c'era sempre qualcuno, possiamo però dire che l'atmosfera era decisamente misteriosa".

GUARDA IL VIDEO

Ultimi in video in Spettacolo
News correlate