News
mercoledì, 11 febbraio 2009

Il principe Harry ancora nei guai per il suo razzismo

di Redazione
(KIKA) LONDRA, 11 FEB – Il Principe Harry torna a far parlare di se’ e dei suoi commenti fuori luogo. In occasione del 60esimo compleanno del padre, il comico nero Stephen K. Amos si e’ esibito per il festeggiato Principe Carlo. Nel tentativo di emulare la comicita’ di Amos, il giovane principe ha detto al […]
Principe Harry - Los Angeles - 04-11-2008 - Il principe Harry ancora nei guai per il suo razzismo Principe Harry - Los Angeles - 04-11-2008 - Il principe Harry ancora nei guai per il suo razzismo Principe Harry - Los Angeles - 04-11-2008 - Il principe Harry ancora nei guai per il suo razzismo Principe Harry - Los Angeles - 04-11-2008 - Il principe Harry ancora nei guai per il suo razzismo
(KIKA) LONDRA, 11 FEB - Il Principe Harry torna a far parlare di se' e dei suoi commenti fuori luogo. In occasione del 60esimo compleanno del padre, il comico nero Stephen K. Amos si e' esibito per il festeggiato Principe Carlo. Nel tentativo di emulare la comicita' di Amos, il giovane principe ha detto al performer: "Non parli come un tipo nero". Le reazioni sono state dure. Naomi Byron, Segretaria Nazionale dei Giovani Contro il Razzismo in Europa, ha dichiarato: "Tanti ragazzi saranno disgustati dalla sua affermazione. Ma non e' solo il Principe Harry ad aver sbagliato. I circoli ricchi e aristocratici nei quali lui gironzola, ovviamente, non hanno nessun problema con questo tipo di stereotipi razzisti". E ha aggiunto Lord Herman Ouseley, ex presidente della Commissione per l'Uguaglianza Razziale: "E' molto triste che il Prince Harry creda che i neri parlino tutti allo steso modo. Questo dimostra quanto possano essere maleducati i membri della upper class". Nessun commento dai portavoce del principe. ©kikapress.com
Ultime in News
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.