News
venerdì, 28 Agosto 2009

Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria

di Redazione
(KIKA) – CATANZARO, 28 AGO – Sono salite a cinque le morti sospette avvenute in Calabria nel mese di agosto, nel periodo compreso tra il 10 ed il 25, in ospedali e cliniche private. L’ultimo decesso in ordine di tempo e’ quello di Felice Antonio Caligiuri, di 61 anni, deceduto il 25 agosto nell’ospedale Pugliese-Ciaccio […]
Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria Ospedale Catanzaro - Catanzaro - 28-08-2009 - Cinque morti sospette a causa della malasanità in Calabria
(KIKA) - CATANZARO, 28 AGO - Sono salite a cinque le morti sospette avvenute in Calabria nel mese di agosto, nel periodo compreso tra il 10 ed il 25, in ospedali e cliniche private. L'ultimo decesso in ordine di tempo e' quello di Felice Antonio Caligiuri, di 61 anni, deceduto il 25 agosto nell'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro. Secondo la denuncia presentata dai familiari alla Questura, l'uomo si e' presentato al pronto soccorso accusando forti dolori al torace ma e' stato classificato come codice bianco ed e' deceduto alcune ore dopo. Lunedi' scorso, nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Locri, nel Reggino, era morta Sara Sarti, una bambina di cinque anni.
Mollo©kikapress.com

Ultime in News
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.