Politica Estera
martedì, 14 Dicembre 2010

Morto Richard Holbrooke, il “diplomatico per eccellenza”

di Redazione
(KIKA) – WASHINGTON – Si è spento a Washington il diplomatico Richard Holbrooke, dopo un ricovero durato diversi giorni in seguito a un delicato intervento chirurgico al cuore. La cinquantennale carriera del diplomatico, iniziata durante il conflitto in Vietnam, aveva raggiunto il suo apice durante la prima presidenza Clinton, quando era stato nominato segretario di […]
(KIKA) - WASHINGTON - Si è spento a Washington il diplomatico Richard Holbrooke, dopo un ricovero durato diversi giorni in seguito a un delicato intervento chirurgico al cuore. La cinquantennale carriera del diplomatico, iniziata durante il conflitto in Vietnam, aveva raggiunto il suo apice durante la prima presidenza Clinton, quando era stato nominato segretario di stato aggiunto con delega all'Europa: in questa veste, fu artefice degli accordi di Dayton, che posero fine alla sanguinosa guerra in Bosnia. Era stato nominato inviato speciale in Afghanistan e Pakistan dal presidente Barack Obama, che l'ha ricordato solo poche ore fa come “un gigante della diplomazia”. Commosso e accorato anche il ricordo dell'attuale segretario di stato della Casa Bianca, Hillary Clinton, che l'ha definito “il diplomatico per eccellenza, che ha servito per quasi cinquant'anni il Paese che amava”.

Ultime in Politica Estera
News correlate