Cronaca estera
lunedì, 4 Febbraio 2013

I resti di Leicester sono di Riccardo III d’Inghilterra

di Chiara Bruschi
Lo conferma l'Università dei Leicester che ha eseguito l'analisi del DNA
(KIKA) - LEICESTER - I resti umani trovati lo scorso settembre in un parcheggio sotterraneo di Leicester sono quelli di re Riccardo III, morto in battaglia nel 1485. Lo hanno confermato gli archeologi dell'Università di Leicester che hanno appena concluso l'analisi del DNA. La verifica dell'identità dei resti rinvenuti, infatti, è avvenuta attraverso un confronto del DNA ricavato dallo scheletro con quello degli eredi viventi dell'ultimo Plantageneto. In seguito a un'attenta analisi dei resti, inoltre, gli scienziati dell'università britannica sono stati in grado di dedurre anche le dieci ferite inflitte al corpo dell'allora re d'Inghilterra prima della sua morte: ci sono tracce di violenza sul cranio, nella cassa toracica e nella zona pelvica. Impossibile non notare, inoltre, la curvatura della spina dorsale, che rappresenta uno degli elementi distintivi del personaggio storico.

Ultime in Cronaca estera
News correlate