Musica
venerdì, 15 febbraio 2013

Quando la musica fa male: Jorge Pérez

di Luca Giampieri
Il percussionista fusion e la sua sexy batteria
Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez Jorge Perez - Madrid - 15-02-2013 - Quando la musica fa male: Jorge Pérez
(KIKA) - MADRID - Viene da chiedersi se l'attenzione dei curiosi della rete si concentri più sulla musica o sulla fila di corpi trasformati in strumenti dal percussionista Jorge Pérez. Il musicista fusion, 33 anni, nato a Boston e cresciuto a Madrid, ha deciso di esplorare letteralmente il motto "la musica è in ogni luogo" e lo ha fatto in un modo alquanto bizzarro. Una vera e propria performance art, quella messa in scena da Pérez, che ha utilizzato quattro sederi femminili percuotendoli come tamburi per produrre suoni ritmati. Il video, tra i più cliccati della rete con oltre tre milioni di visualizzazioni su YouTube in pochi giorni, è stato anche oggetto di polemiche sollevate da chi ha scambiato un esperimento per un esercizio di violenza. Jorge non se n'è curato, ben conscio del fatto che a volte l'arte può essere sofferenza.

Ultime in Musica
News correlate